Concorso “Scuola 2.0: il mio futuro”: premiato istituto di Pancalieri

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

I vincitori della seconda edizione del concorso nazionale "Scuola 2.0: il mio futuro" sono i ragazzi e le ragazze che studiano in Piemonte e frequentano la classe III A dell'Istituto Comprensivo "Carmagnola 2" - Scuola secondaria di primo grado di Pancalieri (Torino). L'iniziativa è stata promossa nelle scuole italiane dalla Fondazione Geometri Italiani, nell'ambito del progetto di orientamento didattico "Georientiamoci. Una rotta per l'orientamento" che ha coinvolto complessivamente oltre 4.500 classi e 100mila studenti.

L'opera che si è aggiudicata il concorso è stata selezionata tra gli altri 725 lavori presentati dalle classi a livello nazionale. I ragazzi del "Carmagnola 2" hanno realizzato un video nella tecnica dell'infografica animata grazie all'uso di un software che ha permesso il racconto di come gli studenti hanno vissuto e affrontato la scelta della scuola superiore, con i loro sogni, i dubbi e la rappresentazione del proprio futuro. Il risultato è una storia animata in stile fumetto su sfondi realistici, in cui i ragazzi hanno ideato la sceneggiatura e doppiato i dialoghi. La situazione centrale del video si è ispirata alla realtà e raffigura la professoressa di Lettere della classe nell'assegnare un tema che stimola i ragazzi a pensare al loro futuro.

L'assessore regionale all'Istruzione, Giovanna Pentenero, che non è potuta intervenire per altri impegni istituzionali, ha inviato un messaggio: "Siamo orgogliosi dell'eccezionale risultato ottenuto dalla classe III A dell'Istituto Comprensivo "Carmagnola 2" in questo progetto che ha coinvolto 4.500 classi di terza media. Un riconoscimento di prestigio per la scuola ma anche per l'intera comunità di Pancalieri".

"Con il progetto e il concorso Georientiamoci è stata premiata l'eccellenza didattica di questa classe e di tutta la Scuola che ha dimostrato di aver meritato questo Istituto, fortemente voluto dall'amministrazione comunale", ha aggiunto il sindaco di Pancalieri, Claudia Virano.

La video infografica "Probabili storie di un dopodomani" è stato il momento conclusivo di un laboratorio che i ragazzi di terza media hanno seguito durante l'anno insieme agli studenti delle scuole superiori della zona, coinvolti dalle insegnanti per offrire uno spaccato ampio e realistico sulle opportunità di scelta ai più giovani. In questo percorso, il progetto Georientiamoci e il concorso "Scuola 2.0: il mio futuro", con il kit didattico messo a disposizione, hanno consentito di mettere in gioco in modo pratico le loro idee e aspettative professionali.

Il contributo è stato scelto come miglior lavoro dalla commissione, formata da rappresentanti della Fondazione Geometri Italiani, del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, di Ellesse Edu e Diesis Group, per originalità, creatività e aderenza al tema proposto. Di rilievo anche la particolare grafica utilizzata per i disegni.

"Per il secondo anno consecutivo siamo orgogliosi di avere potuto coinvolgere con un progetto di orientamento gli studenti delle scuole terze medie di tutta Italia nell'esprimere con la loro fantasia e inventiva le attitudini e gli obiettivi per il proprio futuro. Nell'istituto vincitore di Pancalieri abbiamo riscontrato una grande partecipazione che ha trasformato l'attività in un bel gioco di squadra tra ragazzi e insegnanti. Ci auguriamo che Georientiamoci abbia contribuito a formare giovani motivati per tutto il mercato del lavoro e, in particolare per chi ha fatto questa scelta, per la professione del geometra che è in rapida evoluzione e oggi opera in nuove aree", dicono i consiglieri della Fondazione Geometri Italianiresponsabili del progetto Carmelo Garofalo e Giuliano Villi.

La scuola di Pancalieri, intitolata a Roberto Clara (cittadino pancalierese prematuramente scomparso in un incidente), è un istituto fondato poco meno di due anni fa e costruito con tecnologie innovative: la struttura è a basso consumo energetico e le modalità di insegnamento moderne e poliedriche. Le insegnanti, professoresse Nadia Galliano e Gabriella Delfino, dedicano molto tempo alle attività extracurricolari che, oltre ad appassionare gli studenti, danno vitalità e nuova linfa creativa alle lezioni. Alcuni esempi di queste attività sono il teatro, l'origami e ultimamente soprattutto le applicazioni tecnologiche.

Nella cerimonia di oggi è stato consegnato il premio assegnato dalla Fondazione Geometri Italiani, una lavagna interattiva multimediale per la scuola.

Sono state assegnate inoltre delle menzioni nazionali per tipologia di elaborato: sempre in Piemonte, l'Istituto Comprensivo "A. Bofferio" di Asti viene premiato per il miglior video ("Startup in cantiere"), all'Istituto Comprensivo Statale "M. Montessori - P. Mascagni" di Catania va il premio per la miglior fotografia ("Serie di fotografie sul futuro") e all'Istituto Comprensivo "Trento 5" di Trento per il miglior racconto ("Artefici del nostro destino").

Torna su
TorinoToday è in caricamento