menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bono Vox sul palco del Pala Alpitour © U2place.com

Bono Vox sul palco del Pala Alpitour © U2place.com

Torino incantata dagli U2, uno spettacolo assoluto al Pala Alpitour

Oltre due ore di spettacolo iniziato con la canzone dell'ultimo album "The miracle of Joey Ramone". Bono Vox e la sua band hanno creato un evento memorabile dopo cinque anni di assenza dal capoluogo piemontese. E stasera si replica

Uno spettacolo immenso. Questo è stato il concerto di ieri sera degli U2, saliti sul palco del Pala Alpitour per la prima delle due serate torinesi, uniche due tappe italiane del nuovo tour europeo. C’è chi di solito si fa aspettare dal proprio pubblico, non è però questo il caso di Bono Vox, che poco dopo le 20.30 aveva già il microfono in mano e stava ipnotizzando tutto il pubblico con la sua voce. 

“The miracle of Joey Ramone”, con la canzone dell’ultimo album si è aperto il concerto, dopo che il cantante irlandese è corso dal fondo del Pala Alpitour mentre le note scorrevano. “Questa è la musica più bella del mondo”, ha urlato Bono dando il via all’evento che i presenti non scorderanno facilmente. 

Scontato che il Pala Alpitour fosse stracolmo, così come lo sarà anche questa sera e avrebbe potuto esserlo per una settimana intera se ci fossero state più date. Rispetto all’ultima esibizione degli U2 a Torino, datata ormai cinque anni fa, Bono è visibilmente più invecchiato, ha i capelli biondi e gli occhiali con le lenti viola, ma la grinta è sempre la stessa, quella di chi sa come trascinare il suo pubblico, gli stessi che per giorni lo hanno atteso fuori dal Pala Alpitour, dormendo in tende e che lui ha viziato con acqua, pizza, foto e autografi. 

Il pubblico è arrivato da ogni parte d’Italia: i fans non potevano perdersi il ritorno di una delle band più famose al mondo. Si vocifera che a Torino ci fosse anche Mariah Carey, proprio per ascoltare Bono Vox nel suo ritorno con il tour “Innocence + Ecperience”. Oltre due ore di spettacolo puro in cui si sono alternati i grandi successi ai brani dell’ultimo lavoro prodotto. Tra Vertigo, Cedarwood Road, Mysterious Ways, With Or Without You, cantanti a squarcia gola dal pubblico, c’è stato il momento di commozione generale quando è stata cantata Iris, la canzone che Bono ha dedicato alla madre. E poi il gran finale con One.

Lo spettacolo si ripeterà questa sera. Molti faranno il bis, altri invece entreranno al Pala Alpitour per la prima volta, magari dopo un lungo viaggio e dopo ore e ore passate sotto il sole. Ma per gli U2 ne vale la pena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento