Venerdì, 24 Settembre 2021
Concerti

Tiziano Ferro fa il sold out. Primo concerto da mille e una notte

Tiziano Ferro è partito da Torino con il suo nuovo tour "L'amore è una cosa semplice" e già nella prima serata il pubblico è stato presente all'inverosimile. Oltre due ore lo spettacolo

Undici mila fan hanno gremito il PalaIsozaki per la prima tappa del tour "L'amore è una cosa semplice" di Tiziano Ferro. Arrivato con mezz'ora di ritardo, il cantante è apparso dentro un cubo luminoso calato sul palco mentre si sentiva il rumore di un cuore che pulsa. Tutto ciò sullo sfondo di un palcoscenico da grande occasione che si è protratto fin dentro il pubblico. Tiziano Ferro ha iniziato cantando "L'amore è una cosa semplice" e l'atmosfera si è scaldata subito. Perché ha scelto Torino per la prima tappa? "Le altre città spero non se la prendano, ma non potevo iniziare in un posto migliore di questo".

"Voglio che questa sia una festa per celebrare i 10 anni di palcoscenico in tutto il mondo", così aveva esordito il cantante di Latina, che a Torino ha iniziato un tour proiettato verso l'internazionalizzazione. Ha infatti cantato praticamente tutti i singoli che l'hanno reso noto al suo pubblico, da quelli dell'ultimo album uscito a novembre e che da allora onnipresente nelle top ten della classifica italiana di vendita di dischi e vincitrice di 4 dischi di platino come 'La differenza tra me e te' a 'Hai delle isole negli occhi' e 'L'ultima notte al mondò a brani 'vecchi', come 'Imbranato', 'Rosso relativo', 'Xdono'. Per Ferro, qui al suo debutto con la sua nuova e riuscita band, si è trattato di vera festa, dopo il suo outing liberatorio, la sua decisione di andare a vivere a Londra con il suo compagno, il ridisegno della sua vita dentro il successo ma fuori dai suoi loop distruttivi.

Look studiato alla perfezione anche per stare sul palco. Nella prima parte dello spettacolo era vestito con jeans e giubbino nero, poi, intorno alla metà, prima di 'Stop! Dimentica' si è cambiato salendo sul palco in giacca e pantaloni neri luccicanti. Ha anche cantato 'E Raffaella e' mià, un inno alla Carrà, icona gay e durante 'Il regalo più grande' sui tre megaschermi sul palco si vedevano immagini felici dei suoi 10 anni di carriera.



Per Tiziano Ferro questo tour, come ha spiegato lui stesso, è una grande festa della musica, la sua musica: "Ho capito, dopo 10 anni, che non è necessario separare la carriera dalla vita privata, che invece possono camminare insieme. Adesso l'ho capito e voglio dirlo a tutti, a cominciare dal mio pubblico che se lo merita". Oltre due ore di spettacolo per un pubblico di età media intorno ai 30/40 anni, per un totale di 26 canzoni compresi tre bis 'Per dirti ciao', 'Ti scatterò una foto' e 'La fine'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tiziano Ferro fa il sold out. Primo concerto da mille e una notte

TorinoToday è in caricamento