menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il TorinoFilmLab vince a Cannes con il lungometraggio "Diamantino"

E' il terzo premio in cinque anni

Il TorinoFilmLab brilla alla Semaine de la critique di Cannes e per festeggiare il suo decimo compleanno, si regala un premio speciale. La giuria, presieduta dal regista norvegese Joachim Trier, ha assegnato a "Diamantino", la pellicola di Gabriel Abrantes e Daniel Schmidt, il Grand Prix Nespresso. Il film, lavoro d'esordio dei registi statunitensi, è venduto da Charades, è stato sviluppato all'interno di FeatureLab 2013 ed è il risultato di una coproduzione tra Les Films du Bélier (Francia), Maria & Mayer (Portogallo) e Syndrome Films (Brasile). Durante la première della scorsa settimana ha avuto grande riscontro fra il pubblico.

Il TorinoFilmLab, laboratorio promosso dal Museo del Cinema e sostenuto da Regione Piemonte e Mibact che si occupa di promuovere i talenti emergenti nel mondo del cinema, ottiene così il terzo importante riconoscimento a livello internazionale in cinque anni. Nel 2013, avevano già convinto la giuria Fabio Grassadonia & Antonio Piazza con il loro "Salvo", mentre "Mimosas" di Oliver Laxe è stato premiato nel 2016. L’alumna TFL Jacqueline Lentzou ha inoltre ricevuto il premio per il Miglior Cortometraggio alla Settimana della Critica di quest’anno con il suo "Hector Malot - The last day of the year". Il TorinoFilmLab quest'anno, oltre a "Diamantino", ha portato sulla Croisette, in anteprima mondiale al Festival del Cinema, "Birds of passage", scelto per aprire la Quinzaine des Réalisateurs lo scorso mercoledì 9 maggio, diretto dal duo colombiano Ciro Guerra e Cristina Gallego. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento