Fish&Chips, la mancanza di fondi economici ferma il festival del cinema erotico torinese

Nel 2020 non ci sarà la quinta edizione

L'anno scorso il Festival si svolse al Cinema Massimo

Fish&Chips, il primo film festival in Italia sul cinema e sulle tematiche erotiche, si prende una pausa.  Nel 2020 infatti non ci sarà la quinta edizione, è questo l'annuncio degli organizzatori sulla pagina Facebook: "Dopo 4 anni meravigliosi e rocamboleschi, per il prossimo anno abbiamo deciso di fermarci un attimo. Speriamo non sia un addio, ma solo un arrivederci, e di tornare più smaglianti che mai".

Solo uno stop momentaneo dunque, causato fondamentalmente - come spesso capita con l'organizzazione dei grandi eventi - dalla mancanza di disponibilità economica. Una pausa forzata che gli organizzatori auspicano non sia definitiva. Tanto più che nel 2020 c'è comunque l'intenzione, da parte dell'associazione Fish&Chips, di organizzare un paio di eventi a tema in giro per l'Italia.

Fish&Chips Film Festival è nato nel 2016 da un'idea di Chiara Pellegrini: una tre giorni di proiezioni, in programma in genere a gennaio, ma anche di incontri, workshop e mostre dedicati alla sessualità che negli anni si è fatta conoscere e apprezzare dal pubblico più vasto. 

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Carne e pesce in cattivo stato di conservazione: denunciato titolare di un negozio

  • Coronavirus, sei i casi di positività in Piemonte: uno accertato e cinque probabili

Torna su
TorinoToday è in caricamento