Torino e i suoi eventi approdano alla 76ma Mostra del Cinema di Venezia

Film Commission, il Comune e il Museo del Cinema presenteranno "Torino Città del 2020"

Torino e i suoi eventi approdano in laguna. Come ogni anno la Film Commission Torino Piemonte sarà presente alla 76ma edizione della kermesse cinematografica veneziana in corso e domani, sabato 31 agosto, presenterà insieme alla Città di Torino e al Museo Nazionale del Cinema, "Torino Città del 2020". Un complesso di iniziative che animeranno il capoluogo sabaudo per un anno intero, a partire dal prossimo novembre.

Torino in chiave cinematografica

Un progetto già annunciato all'ultimo Festival di Cannes la scorsa primavera, che verrà reso noto agli operatori del settore e alla stampa, a margine di un evento in programma al Lido. Il tutto anche per celebrare un anniversario importante. A vent’anni dall’apertura del Museo Nazionale del Cinema alla Mole Antonelliana e dalla nascita di Film Commission Torino Piemonte infatti, verranno raccontate le attività, le rassegne e i festival che celebreranno la città della Mole in chiave cinematografica. 

Il carcere in realtà virtuale

Ma non finisce qui per Film Commission Torino Piemonte che a Venezia sarà presente anche al Venice Virtual Reality, grazie alla partecipazione di "Vr Free" di Milad Tangshir, in concorso al festival dal 28 agosto al 7 settembre, nella sezione lineare (linear competition) sull'Isola del Lazzaretto Vecchio. Un'esplorazione immersiva negli spazi della detenzione, girato all'interno del carcere torinese. Prodotto da Valentina Noya e Associazione Museo Nazionale del Cinema e realizzato con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte - grazie al bando Under35 Digital Video Contest – Vr Free è l'unico film italiano selezionato nell’ambito di Venice Virtual Reality.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma al Lido, in Venezia Classici, in questi giorni, è da segnalare anche la presenza di due autori piemontesi: Simone Scafidi con “Fulci for Fake”  che sarà proiettato martedì 3 settembre, e Steve Della Casa con  “Boia, maschere e segreti" in programma giovedì 5 settembre. Una pellicola che mette in scena l’horror italiano degli anni Sessanta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Omicidio-suicidio: uccide la moglie che si stava separando da lui e poi se stesso

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Suv impazzito travolge cinque pedoni davanti a un déhors: morta una donna

  • Blocchi auto per 37 comuni dal 1 ottobre 2020: varato il regolamento

  • La porta di casa è bloccata e la proprietaria non può entrare: la polizia trova un uomo che dorme all'interno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento