Dimore storiche, il castello Galli di La Loggia diventa set per cinema e tv

La prestigiosa residenza è già comparsa nel film "Non ho niente da perdere" con Carolina Crescentini

Castello Galli di La Loggia

Il Castello Galli di La Loggia punta a diventare un'apprezzata location per produzioni cinematografiche e televisive. La proprietà che nel 700 fu della famiglia Galli e nel 900 passò ai baroni Corporandi D'Auvare - recentemente utilizzata come set per il film tv "Non ho niente da perdere" del regista Fabrizio Costa, con gli attori Carolina Crescentini ed Edoardo Pesce - ha la sua occasione di rilancio. La prestigiosa residenza verrà promossa da Assocastelli - associazione di gestori e proprietari di immobili storici e d'epoca - per essere ulteriormente utilizzata nelle scene di film e programmi tv. Un'occasione da non perdere, visto che le caratteristiche le ha tutte. 

Ieri e oggi

Il Castello Galli, con il suo antico e austero ingresso - sormontato dallo stemma in cotto della famiglia - sorge di fianco alla Chiesa barocca di San Giacomo. L'edificio conserva il suo carattere medievale sulla facciata nord ed è immerso in un grande parco secolare, punto di forza dell'intero complesso: è stato in passato coinvolto in triste vicende di lasciti ed eredità e per molti anni è rimasto un luogo chiuso e sconosciuto ai loggesi. Da diversi anni però le cose sono cambiate: oggi il castello ha aperto le sue porte alla comunità, diventando location prestigiosa per eventi e cerimonie, accogliendo saltuariamente appuntamenti musicali e teatrali e soprattutto entrando a far parte del circuito turistico di Castelli Aperti.

castello galli 4 salone-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E del Castello Galli di La Loggia, come di altre dimore antiche piemontesi, si parlerà molto probabilmente addirittura a Venezia. In occasione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica, in programma dal 2 al 12 settembre, Assocastelli - che ha stipulato un accordo con la Film Commission Torino Piemonte - presenterà il nuovo portale - www.properset.com - per la promozione dell'utilizzo delle residenze storiche come set per il cinema o per la televisione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento