Eventi

Torino Spiritualità chiude in bellezza: oltre 45 mila le presenze

Un finale all'insegna della soddisfazione per il grande aumento di presenze e per l'affetto di un pubblico che, anno dopo anno, si dà appuntamento a Torino Spiritualità trasformando la città in uno spazio di riflessione e dialogo

Nel week end si è chiusa l'ottava edizione di Torino Spiritualità. Quella di quest'anno ha sfiorato le 45 mila presenze, con un pubblico per il 40% non torinese e una buona parte proveniente da Lombardia e Liguria. Per qualche giorno il capoluogo piemontese si è dunque trasformato in uno spazio di riflessione e dialogo tra idee, coscienze, culture e fedi: una vera propria comunità di pensiero.

Nei cinque giorni di Torino Spiritualità sono andati in scena oltre 100 incontri in 26 diversi luoghi della città. Altri numeri: 30 le associazioni e gli enti coinvolti, 130 le voci da tutto il mondo. “Una considerazione si può trarre – commenta Antonella Parigi ideatrice e direttore di Torino Spiritualità – la cultura può farsi saggezza collettiva arrivando a permeare la sfera individuale. Torino Spiritualità lavora da sempre in questa direzione, dando risposte che, seppure parziali, hanno il pregio di creare nuove domande".

La tecnologia è la nuova new entry di Torino Spiritualità. Migliaia i contatti registrati e le interazioni dal e con il web tramite i social network. Il tema di quest'anno era il sorriso: "La scelta del tema, 'La sapienza del sorriso', apparentemente azzardata in un presente difficile, è stata compresa dal pubblico – ha sottolineato Antonella Parigi - per come noi l’avevamo intesa: un invito a cercare dentro di sé per poi rivolgere lo sguardo al futuro con la disposizione d’animo leggera di chi sa accostarsi alla profondità del pensiero.”
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino Spiritualità chiude in bellezza: oltre 45 mila le presenze

TorinoToday è in caricamento