Eventi

Torna il Charity Shop in via Amendola per aiutare il Sant'Anna

Torna il Charity Shop in via Amendola, giunto alla quarta edizione. Scopo è quello di donare una nuova attrezzatura all'ospedale Sant'Anna. l'inaugurazione dell'iniziativa questa mattina

L’ospedale Sant’Anna ha bisogno di una “infant family room”, un posto di Terapia Intensiva per un neonato  (incubatrice, monitor, respiratore), all’interno di una camera nella quale sono disposte le attrezzature per ospitare anche la sua famiglia. Ecco perché quest’anno, per il quarto anno consecutivo, è stato il Carity Shop, in via Amendola 9 da giovedì 5 dicembre a domenica 15.

L’occasione per allestire lo spazio è stata, per i commercianti di “Torino Via Roma” e per l’Ascom – Confcommercio di Torino e Provincia, quella, come già detto, di donare una nuova macchina medica per l’ospedale Sant’Anna, obiettivo della Fondazione Crescere Insieme al Sant’Anna, il cui costo si aggira sui 60mila euro.

L’iniziativa è stata inaugurata questa mattina da Roberta Manchisio in qualità di madrina, assieme a Fabrizio Giugiaro come partner d’eccezione. La “Giugiaro Design” partecipa infatti al progetto con l’installazione nell’isola pedonale di via Amendola di un diorama giocoso e in piena atmosfera natalizia.

Il negozio di via Amendola 9 è stato offerto dalla Banca Intermobiliare di Investimenti e Gestioni Spa: all’iniziativa hanno aderito un centinaio di negozi ed una ventina di aziende.

Ad ogni edizione aumenta la varietà dei prodotti messi a disposizione dai negozi e dalle aziende; accanto a quelli di enogastronomia locale (cioccolatini, caramelle, panettoni) e ai profumi, ai prodotti cosmetici e a gioielli e bigiotteria, così come ai capi di abbigliamento ed accessori  che la fanno da padroni , si sono aggiunti anche oggetti di arredamento, fotocamere digitali, opere d’arte e quant’altro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il Charity Shop in via Amendola per aiutare il Sant'Anna

TorinoToday è in caricamento