Sabato, 25 Settembre 2021
Eventi Crocetta

Crocetta, la prossima settima inaugurazione della neonata casa del quartiere

Il centro, con sede in via Dego 6, sarà un luogo di aggregazione con un programma giornaliero di attività culturali e di intrattenimento

CROCETTA - Manca poco, meno di una settimana e anche la Crocetta avrà ufficialmente la sua casa del quartiere. Il 10 aprile verrà inaugurata nella sua sede, via Dego 6, dove si svilupperà un centro di aggregazione, servizi e attività culturali. L'edificio è uno dei pochi di proprietà della circoscrizione, ma la scelta del luogo ha anche un altro aspetto fondamentale: la zona nei pressi di poco Einaudi è ricca di negozi e attività commerciali ma non è scarsa l'offerta culturale. Da qui l'idea di un centro radicato nel territorio che miri a valorizzare la realtà locale.

Al progetto "Ci vediamo in via Dego" (che un proprio sito di riferimento) hanno aderito una serie di associazioni del quartiere tra cui "Associazione Torino Teatro", "Federazione Italiana Teatro Amatoriale", "Quelli della Uno", "Scuola e Futuro" e "Strumento Testa". Nel sito sono già elencate le attività previste durante la settimana e divise fra bambini, ragazzi e adulti: si va da corsi di scrittura o per animatori a giochi di carte, ballo, cucito o incontri multiculturali. Il programma è vasto e adatto a tutti i gusti perché la casa del quartiere sia abitata tutti i giorni della settimana.

"Il coordinatore alla commissione per la cultura Re aveva espresso la volontà di riaprire i locali - commenta la capogruppo di SEL Elena Buffa - e il consiglio di ciroscrizione ha sempre appoggiato compatta la richiesta. Il fatto di aver affidato la programmazione di via Dego a una cordata di associazioni aiuta a  snellire le procedure burocratiche e rende tutto più semplice per i residenti, fermo restando che i servizi amministrativi rimangono in via Bertolotti". Anche s e un programma di attività è stato stabilito e le linee guida sono state tracciate, il progetto è ancora in via di perfezionamento: chiunque abbia idee o sia interessato a collaborare può contattare via mail il centro o presentarsi direttamente in via Dogo 6.

Certo la "casa del quartiere" si ispira ad altre esprienze di successo come la casa di San Salvario, vero punto di riferimento per le attività culturali e di intrattenimento. "In realtà rispetto alla casa del quartiere di San Salvario - spiega Buffa - la differenza fondamentale è che in via Dego 6 non ci sarà un servizio di bar-ristorante. In ogni caso speriamo possa diventare un luogo sempre più frequentato anche se si tratta di una zona un po' periferica all'interno della circoscrizione 1".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crocetta, la prossima settima inaugurazione della neonata casa del quartiere

TorinoToday è in caricamento