menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campionato di "Antiche pompe a mano da incendio" a San Maurizio

Vincono i VVF Volontari di Giaveno, seguiti dalla squadra della Sede Centrale turno C e dal Gruppo Storico "Caporale Giuseppe Robino"

Domenica 21 settembre ha avuto luogo il sesto Campionato Interprovinciale di "Antiche pompe a mano da incendio".

La gara è stata organizzata dal Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Torino, dall'Associazione Per la Storia dei Vigili del Fuoco e dal Distaccamento dei Vigili del Fuoco Volontari di San Maurizio Canavese. Sette le squadre che a forza di braccia e gesti antichi, si sono contese il prestigioso primo posto. La classifica era condizionata da alcuni indispensabili condizioni come lo stato di conservazione delle pompe, la velocità di arrivo nel campo di gara, la correttezza della manovra, il getto della lancia ed infine la cura della divisa o dell’abbigliamento.

Ma la gara non ha avuto solo il carattere dell’agonismo, ma anche il mantenimento della cultura e delle tradizioni pompieristiche. Le antiche macchine da incendio, tutte ascrivibili alla prima e alla seconda metà dell’800, erano perfettamente funzionanti e accuratamente restaurate, ricordavano come i Civici Pompieri del 1800 faticavano per l’estinzione degli incendi.

La classifica finale ha visto il piazzamento d’onore del Distaccamento VVF Volontari di Giaveno, seguiti dalla squadra della Sede Centrale turno C e dal Gruppo Storico “Caporale Giuseppe Robino”. “Sotto” il podio d’onore il Distaccamento VVF Volontari di Mathi, di San Maurizio Canavese, Almese e i vigili del fuoco di Verres (AO), rappresentati da Natale Zaniolo, un “giovane-pompiere” valdostano che si è cimentato con lo stesso grande “ardimento” e “sprezzo del pericolo” ottocentesco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento