menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il celebre Autoritratto di Leonardo da Vinci

Il celebre Autoritratto di Leonardo da Vinci

"Leonardo e i tesori del Re", fino a gennaio nella Biblioteca Reale

In esposizione il celebre Autoritratto di Leonardo da Vinci, icona simbolo della città. Inaugurato anche un nuovo spazio espositivo che completerà il Polo Reale

Dal 30 ottobre e fino al 15 gennaio 2015 torinesi e turisti potranno ammirare, presso la Biblioteca Reale l'eccezionale esposizione "Leonardo e i Tesori del Re" gestita dalla Città di Torino e Turismo Torino e Provincia. Si tratta di una speciale selezione di oltre ottanta capolavori assoluti, tra cui il celebre "Autoritratto", il "Ritratto di fanciullo", il "Codice sul volo degli uccelli" e altri dieci fogli di Leonardo da Vinci e poi ancora disegni di Raffaello, Carracci, Perugino, Van Dyck, Rembrandt, Tiepolo e carte nautiche, codici miniati e opere grafiche delle preziose collezioni della Biblioteca. La mostra è stata allestita sia nello straordinario salone realizzato nel 1837 dall'architetto di corte Pelagio Pelagi, sia nei due caveau del piano interrato: la Sala Leonardo e il nuovo spazio espositivo, inaugurato proprio in questa occasione.

La realizzazione del nuovo spazio è stata finanziata dalla Compagnia San Paolo, Fondazione CRT e da Consulta e si inquadra nel vasto progetto del Polo Reale di Torino, promosso dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte. Questa idea riunisce in un unico complesso architettonico cinque musei precedentemente divisi (Armeria Reale, Galleria Sabauda, Palazzo Reale, Museo Archeologico e Biblioeteca Reale) per consentire di ripercorrere l'intera storia della città e dell'Italia. "Per un certo periodo ogni entità ha vissuto di vita propria - ha commentato il sindaco di Torino, Piero Fassino, intervenuto all'inaugurazione della mostra - ma questo progetto di integrazione rappresenta un evento straordinario e questa esposizione è il modo migliore per inaugurare il nuovo spazio. Rendere visibile l'Autoritratto di Leonardo è un fatto di grande valore: finalmente si può pensare di trasformarlo in un'icona simbolo per la nostra città".

Il pubblico infatti potrà finalmente rivedere l'Autoritratto che per l'ultima volta fu esposto alla Venaria Reale nel 2011 in occasione della mostra "Leonardo. Il genio e il mito". Ma dopo questa esposizione alla Biblioteca Reale il momento di gloria, per la celebre opera, potrebbe continuare: "Recentemente ho chiesto al ministro Franceschini che nel 2015, in occasione dell'Expo, il disegno possa essere nuovamente reso visibile - ha confidato il sindaco - e ci sono buone possibilità perchè questo possa avvenire. Sarebbe il momento perfetto: l'anno prossimo sarà di grande afflusso turistico per la città anche per via dell'ostensione della Sindone". Ma in cantiere c'è anche un nuovo progetto, del quale però si sa ancora poco, che farà certamente gola agli appassionati d'arte: una grande mostra dei disegni di Michelangelo, alcuni dei quali potrebbero arrivare anche dall'estero.

La mostra "Leonardo e i Tesori del Re" sarà aperta al pubblico solo su prenotazione, a partire da giovedi e per tutta la settimana dalle 9 alle 18. Il costo del biglietto è di 12 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento