"Ascoltando una fiaba... anzi quattro!", uno spettacolo per finanziare la Pet Therapy

Al fine di raccogliere fondi per contribuire a sostenere e finanziare le attività di Pet Therapy, con lo scopo di poter accogliere più utenti e/o incrementare il numero degli incontri nei progetti attivi con il Comune di Torino, UAM organizza, il 4 marzo al Teatro Astra, lo spettacolo teatrale per bambini “Ascoltando una fiaba… anzi 4”. Lo spettacolo, patrocinato dalla Città di Torino, è realizzato in collaborazione con la compagnia teatrale amatoriale della Cojtà Gruliascheisa “I Viandanti”.

Una rivisitazione di 4 tra le fiabe più famose: Cenerentola, Hansel e Gretel, Cappuccetto Rosso e Il Gatto con gli Stivali, che si succedono una all’altra e sono legate tra loro dal personaggio di Pinocchio che interviene per stupire e creare momenti interattivi tra attori e spettatori. Tutto il ricavato sarà destinato a finanziare progetti di Pet Therapy a Torino.

Per info e acquisto biglietti: Tel. 331 464 27 47 - info@umanimalmente.it - www.umanimalmente.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • TorinoDanza Festival, al via l'edizione 2019

    • dal 11 settembre al 26 ottobre 2019
    • Varie location
  • "The full monty" al Teatro Colosseo

    • dal 17 al 20 ottobre 2019
    • Teatro Colosseo
  • 26° Isao Festival - Il sacro attraverso l’ordinario

    • dal 13 al 23 settembre 2019
    • San Pietro in Vincoli e Cinema Massimo

I più visti

  • "Torino noir", un viaggio nell'anima oscura della città

    • dal 8 marzo al 31 dicembre 2019
    • Torino Noir
  • "Provincia Incantata", le visite guidate del 2019

    • dal 24 marzo al 13 ottobre 2019
  • Palchi Reali, spettacoli per tutta l'estate nelle residenze sabaude:

    • dal 5 giugno al 29 settembre 2019
    • Varie e vari comuni
  • Viaggio nel tempo al Cimitero Monumentale

    • dal 15 marzo al 30 settembre 2019
    • Somewhere
Torna su
TorinoToday è in caricamento