Il covid ferma anche Artissima: niente pubblico all'Oval di Torino, l'edizione 2020 sarà solo online

L'aumento dei contagi ha indotto l'organizzazione a fare un passo indietro

Artissima, una delle passate edizioni

Il covid ferma anche Artissima. Nonostante ci fosse la volontà di realizzare anche in presenza l'ormai nota fiera dell'arte torinese dedicata al contemporaneo, in programma dal 5 all'8 novembre all'Oval Torino e giunta alla 27ma edizione, gli ultimi sviluppi relativi all'andamento dei contagi in Italia e in Piemonte hanno costretto l'organizzazione a fare un passo indietro.

Scenario preoccupante

I repentini mutamenti di scenario e il clima di insicurezza generale rendono difficile, sebbene nelle scorse settimane lo staff si sia prodigato affinchè il pubblico potesse godere "dal vivo" dell'arte proposta da artisti, gallerie e partner, garantire la piena sicurezza dell'evento. Dunque Artissima è costretta, come molte altre kermesse in questo sfortunato 2020, a cambiare forma. 

"Un’attenta analisi dei più recenti sviluppi della situazione sanitaria in Europa - si legge sul sito ufficiale - e nel mondo e un’accurata valutazione delle sue inevitabili conseguenze, ci hanno portato oggi a prendere la difficile ma necessaria decisione di non aprire le porte del Padiglione fieristico per la 27ma edizione di Artissima. Prosegue tuttavia con cura e creatività la costruzione di un programma fisico, realizzato con Fondazione Torino Musei, e di progetti digitali che inaugureranno nelle date previste, affinché l’edizione 2020 continui ad essere un riferimento nel calendario internazionale e a rappresentare per la città e per la comunità dell’arte contemporanea un’opportunità di approfondimento e incontro".

Artissima, diretta da Ilaria Bonacossa, per il pubblico sarà esclusivamente online. Dal 3 novembre al 9 dicembre, la nuova piattaforma cross-mediale, "Artissima XYZ", accoglierà le tre sezioni curate della fiera Present Future, Back to the Future e Disegni.

Confermati gli altri eventi

Restano invece confermati, almeno per il momento, gli altri appuntamenti che caratterizzano ogni anno la settimana dell'arte. Flashback (5-8 novembre), Paratissima (23 ottobre-8 dicembre) e The Others (4-8 novembre) si svolgeranno secondo programma: "

"Con rammarico - si legge in una nota congiunta - , prendiamo atto della comunicazione di Artissima di non poter procedere alla realizzazione della 27° edizione secondo le consuete modalità. Nonostante venga meno uno degli elementi fondamentali della settimana dell’arte contemporanea, riteniamo importante continuare a fare sistema al fine di mantenere viva l’Art Week, appuntamento che da più di vent’anni anima l’autunno torinese. La natura e peculiarità delle nostre manifestazioni ci permettono di procedere – nonostante l’unicità di questo 2020 – con le consuete attività di organizzazione dei nostri eventi, ad oggi, ancora programmati per le date precedentemente comunicate".  


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • La "deviazione" costa oltre 10mila euro: multato un camionista diretto a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento