menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'anteprima con"Betroffenheit" alle Fonderie Limone

L'anteprima con"Betroffenheit" alle Fonderie Limone

Torinodanza 2018, a maggio l'anteprima con "Betroffenheit"

Sarà la prima edizione diretta da Anna Cremonini

Torino torna a danzare. È solo marzo ma già si parla di Torinodanza 2018, la prima edizione del festival diretta da Anna Cremonini, un evento che proporrà intensi momenti di coreografie contemporanee e che inaugurerà il prossimo 10 settembre. Ma a danzare si inizierà molto prima. È in programma infatti la preview, in collaborazione con il Teatro Stabile di Torino, il 17 e 18 maggio, alle Fonderie Limone di Moncalieri, "Betroffenheit", la perfetta fusione di danza e teatro contemporaneo, a cura della coreografa Crystal Pite e del drammaturgo Jonathan Young. 

Le innovazioni del festival 

Un'anteprima nazionale che vuole essere il biglietto da visita della rinnovata edizione del festival, impegnata quest'anno a mantenere le radici nel passato ma nello stesso tempo ad ampliare i confini, i temi e i suoi protagonisti. Non mancheranno proposte originali, innovative e di grande valore artistico: la kermesse, quest'anno, fornirà l'occasione per scoprire nuovi linguaggi e le tendenze in evoluzione del nostro tempo. 

L'inaugurazione 

Torinodanza partirà invece il 10 settembre al teatro Regio con due diversi spettacoli, "Noetic" e "Icon", firmati dal coreografo belga Sidi Larbi Cherkaoui e prodotti dal corpo di ballo dell'Opera di Göteborg che da anni costruisce un repertorio tra i più interessanti d'Europa. Con questo debutto si suggella una collaborazione  con Cherkaoui che sarà artista associato del Festival, presente con una propria produzione nei prossimi tre anni. 

Le arti visive 

E sarà interessante la contaminazione con le arti visive che subirà l'edizione 2018 di Torinodanza. Lo si potrà notare, alle Fonderie Limone il 20,21 e 22 settembre, nel pluripremiato  "The great tamer" di Dimitris Papaioannou che celebra il mito di Persefone, a cui si aggiunge la videoinstallazione "Inside" presentata nei nuovi spazi delle Ogr 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lady Dybala si annoia all'ombra della Mole: "A Torino non c'è molto da fare"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento