Eventi Lingotto

Oktoberfest, a Torino la festa della birra più grande d’Italia

Dal 13 al 23 ottobre saranno occupati gli oltre 20.000 metri quadri dell'Oval Lingotto

Torna all’Oval Lingotto la versione italiana del più famoso festival popolare del mondo dedicato alla birra. Una grande festa che farà vivere al capoluogo piemontese l’atmosfera e la tradizione dell’evento che ogni anno, tra settembre e ottobre, richiama a Monaco di Baviera oltre 7 milioni di visitatori. 

L’appuntamento è dal 13 al 23 ottobre per la seconda edizione dell’Oktoberfest Torino. L’Oval di Lingotto Fiere, ex struttura olimpica di 20.000 metri quadri, ospita la seconda edizione dell’evento che nel 2015 ha registrato oltre 170.000 presenze e il consumo di 2.600 fusti di birra da 30 litri ciascuno, per un totale di 78.000 litri. Numeri da record, che fanno di Oktoberfest Torino la bierfest più grande d’Italia.

La formula dell’evento
Per 11 giorni la struttura si trasformerà in una mini città bavarese, con fedeli ricostruzioni, caratteristici tavoloni in legno, decorazioni in bianco e blu e, novità del 2016, camerieri e spillatori vestiti a tema con i classici costumi bavaresi, per far rivivere sotto la Mole lo spirito dell’Oktoberfest di Monaco. Ma il vero protagonista dell’evento sarà naturalmente il pubblico, pronto ad abbigliarsi come un bavarese doc e a vivere 11 serate all’insegna del divertimento e del buon bere. La formula quindi è, come a Monaco, quella di un evento e non di una fiera. Non ci sono stand espositivi, né mercatini. Una volta entrati - l’ingresso è gratuito - ci si siede e arriva il ragazzo portabirra a prendere le ordinazioni delle bevande.


Il padiglione più grande del mondo
Visto il grande successo della prima edizione, quest’anno l’area dedicata all’Oktoberfest verrà ampliata: se l’anno scorso la festa occupava soltanto una porzione dell’Oval, per un totale di 9.000 mq – quest’anno la struttura verrà occupata interamente nei suoi 20.000 metri quadri – facendo di Oktoberfest Torino la festa della birra con il singolo padiglione più grande del mondo. Tra le altre feste nel pianeta, infatti, l’Oktobefest di Blumenau (in Brasile) ha un padiglione di 18.000 mq, Il Great British beer festival a Londra ha un padiglione da 8.700 mq e uno da 14.000, mentre il padiglione Hofbräuhaus – il più grande tra quelli di Monaco - è di “soli” 5.270 mq. Saranno dunque raddoppiati i punti ristoro e sarà rinforzato il personale di servizio.

Cosa si mangia e si beve
All’Oktoberfest Torino è possibile sorseggiare la birra Hofbräu Oktoberfest, la stessa che viene servita nel tendone Hofbräuhaus all’Oktobefest di Monaco di Baviera, prodotta dalla birreria Hofbräu solo ed esclusivamente per l’evento. Per chi guida o è astemio, è possibile gustare la birra analcolica HB, per i celiaci invece è disponibile la birra in bottiglia glutenfree. La Hofbräuhau è rimasta l’unica birra di Monaco di Baviera ancora di proprietà dello stato bavarese e, insieme all’Augustiner, è l’unico marchio a non essere stato acquistato da multinazionali: una garanzia di qualità e di eccellenza per l’evento torinese. Esclusa la birra gluten free, a Oktoberfest Torino non sono presenti altri marchi di birra oltre ad HB; l’evento è infatti strutturato come se fosse un Padiglione dell’Oktoberfest originale. Per quanto riguarda il cibo, i piatti proposti sono quelli tipici della Bierfest bavarese, dai classici bretzel ai panini, dai wurstel allo stinco di maiale con patate; non mancano primi piatti, taglieri di salumi e dolci come lo strudel. Menu completo sul sito oktoberfesttorino.com

Intrattenimento e attività collaterali
Ogni sera dalle 19 in poi Oktoberfest Torino vede alternarsi sul palco band dalle sonorità rigorosamente bavaresi, in arrivo direttamente dalla festa ufficiale tedesca: già confermata la presenza dei Klob’nstoana Musikanten e dei Bad Endorf. Dalle 23.30 in poi, la musica dal vivo lascia spazio al Dj set, con il confermatissimo Dj Koki nei weekend, che propone musica rock e revival. Durante la settimana sono previste inoltre serate per universitari e studenti erasmus, con dj e musica dedicata. Non mancano iniziative per le famiglie, con un’area dedicata alle attività per i più piccoli e un grande luna park nell’area esterna, con numerose giostre e giochi per tutti.

Bere responsabile
Oktoberfest Torino intende diffondere un messaggio positivo sul bere responsabile e sui pericoli della guida in stato d’ebbrezza. Proprio per questo motivo sono già in via di definizione accordi di collaborazione per favorire il “rientro responsabile” ai visitatori: dalla collaborazione con GTT a convenzioni speciali con il servizio taxi e con attività di ride sharing, per la condivisione di passaggi in auto. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oktoberfest, a Torino la festa della birra più grande d’Italia

TorinoToday è in caricamento