Castello e Parco di Masino: 4 giorni di festa con il programma di eventi proposto dal FAI

Iniziative, cultura e divertimento da Pasquetta al primo maggio

Parco del Castello di Masino © Foto Lorenzo Monti

Il Castello e il Parco di Masino a Caravino offrono la possibilità di vivere 4 giorni tra colazioni sull’erba, giochi per grandi e bambini, visite guidate, passeggiate, caccia alle uova di cioccolato e molto altro. È ricco di iniziative il programma di eventi proposto dal FAI – Fondo Ambiente Italiano in Piemonte. Lunedì 22, giovedì 25, domenica 28 aprile e mercoledì 1° maggio non mancano le opportunità di trascorrere momenti di festa all’aria aperta. 

Programma di Pasquetta

In occasione di Pasquetta, lunedì 22 aprile 2019, il Castello e Parco di Masino a Caravino apre dalle ore 10 alle 18 per una giornata di giochi a squadre come palla prigioniera, rubabandiera e tiro alla fune per il primo “torneo amicale” del castello in cui i visitatori, suddivisi in gruppi di 7/8 partecipanti, si sfideranno nelle varie discipline (iscrizioni fino a esaurimento posti). Per i più piccoli laboratori didattici sul risveglio della natura e caccia alle uova nel parco, mentre un mercatino di prodotti tipici e stand gastronomici offrirà la possibilità di assaggiare piatti e prodotti del Canavese. Durante l’evento visite guidate permetteranno di scoprire la dimora millenaria, i giardini storici e il labirinto. Con un’integrazione al biglietto si potrà visitare anche l’Appartamento a Ponente – dalla Galleria degli Antenati all’Appartamento della Regina – fino a esaurimento posti. Prezzi: intero € 11; ragazzi 5-18 anni € 5; iscritti FAI e residenti € 4; famiglia (2 adulti + 2 bambini) € 27. Il biglietto comprende la visita base al castello. Posti limitati per il percorso nell’Appartamento di Ponente. 

Programma 25 aprile e 1° maggio

Per consuetudine la Festa della Liberazione e la Festa del Lavoro sono i momenti per pique-niquer (dal francese, “mangiare all’aperto”, da cui deriva “picnic”). Anche quest’anno, giovedì 25 aprile e mercoledì 1° maggio l’Anfiteatro Morenico di Ivrea, che si ammira dal Castello di Masino, sarà cornice di allegre giornate in cui gli ospiti potranno assaggiare cibi preparati dagli artigiani del Canavese, acquistabili tra gli stand enogastronomici, oppure consumare il pranzo al sacco portato da casa o preparato dallo staff della caffetteria. Prezzi: intero € 11; ragazzi 5-18 anni € 5; iscritti FAI € 5; famiglia (2 adulti + 2 bambini) € 35. Il biglietto comprende la visita base al castello. 

Programma domenica 28 aprile

Domenica in campagna sarà in programma il 28 aprile dalle ore 10 alle 18 al Castello di Masino: un appuntamento dedicato ai bambini che potranno cimentarsi in laboratori tematici incentrati sulla vita in campagna grazie a una fattoria didattica allestita per l’occasione. Durante la giornata sarà possibile avvicinarsi agli animali e scoprire la biodiversità e i mestieri di un tempo. Infine, laboratori manuali e caccia al tesoro, ideati per le famiglie, e uno spazio ristoro con le eccellenze enogastronomiche del Canavese. I bambini saranno coinvolti in una speciale visita guidata che, attraverso la narrazione di una fiaba, li accompagnerà alla scoperta del maniero. Prezzi: intero € 16; ragazzi 5-18 anni € 5; iscritti FAI € 5; famiglia (2 adulti + 2 bambini) € 35. Il biglietto comprende la visita base al castello.

Per informazioni: Castello di Masino tel. 0125.778100; faimasino@fondoambiente.it - www.castellodimasino.it 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • La "deviazione" costa oltre 10mila euro: multato un camionista diretto a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento