Domenica, 1 Agosto 2021
Eventi

Torna Boster, la fiera internazionale del bosco: il Piemonte riparte dalla Green economy

Dopo un anno e mezzo di restrizioni per la pandemia, sarà il primo grande evento nella regione

Torna nella pineta di Oulx, in alta Val Susa, Boster Nord-Ovest 2021 e sarà il primo grande evento internazionale in Piemonte dopo oltre un anno e mezzo di restrizioni dovute alla pandemia. La manifestazione, nata nel 2002 a Usseaux e dedicata alle filiere bosco-legno, alla gestione del territorio e alla green economy, è l'unica in Italia totalmente outdoor e si svolgerà da venerdì 2 a domenica 4 luglio nella pineta in frazione Beaulard. 

Green economy, agricoltura e artigianato 

Economia forestale, agricoltura di montagna, lavori in bosco, design e artigianato saranno gli argomenti trattati, il tutto tra corsi, workshop, convegni e incontri in una tre giorni dedicata agli addetti ai lavori ma anche al grande pubblico. Saranno presenti le più importanti aziende del settore, provenienti sia dal Piemonte che da altre regioni italiane e dall'estero.

L'evento, organizzato da G. Pirrera Eventi insieme alla Regione, al Comune di Oulx, la Città Metropolitana di Torino e il Consorzio Forestale Alta Val Susa, ha radunato negli anni passati migliaia di visitatori e nel 2021 vuole simboleggiare la ripartenza, con un pubblico numeroso seppur nel rispetto delle normative anti contagio. Per questo è quindi per evitare le code, è stata anche attivata una biglietteria online. 

"La Regione - ha detto Andrea Tronzano, assessore alle Attività produttive della Regione Piemonte - aderisce volentieri a questo evento, un altro passo fondamentale per il ritorno alla normalità. La filiera bosco-legno deve essere oggetto di attenzione perchè la montagna per il Piemonte è un settore fondamentale".

IMG_20210618_120709-2

Un settore fondamentale 

I dati ufficiali della Regione Piemonte fanno capire quanto il settore forestale sia fondamentale per l'economia del Nord Ovest: i boschi occupano sul territorio una superficie di circa 930mila ettari con un indice di boscosità pari al 37% e si stima la presenza di circa 1 miliardo di alberi.

Continuano inoltre ad aumentare le imprese forestali, senza contare che a livello nazionale, secondo un sondaggio di Coldiretti, proprio nell'anno del covid, tra gli studenti c'è stato un aumento del 15% delle iscrizioni agli istituti professionali dedicati al settore agricolo e forestale di montagna. 

Oulx, dove domina il bosco 

Boster si svolge a Oulx, su un territorio prevalente fatto di boschi e foreste, dove dalla fine della Seconda Guerra mondiale come in Trentino, è attivo anche un Consorzio Forestale: "Questo evento rappresenta un forte segnale - ha detto Andrea Terzolo sindaco di Oulx - in un momento in cui il nostro comune prova a ripartire, in seguito a un inverno con gli impianti chiusi e quindi dopo un periodo buio in segno in negativo. L'estate per noi dunque parte e finisce con il botto. Boster a luglio, 44 eventi nei mesi caldi e un finale in ottobre con la Fiera Franca di Oulx".

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna Boster, la fiera internazionale del bosco: il Piemonte riparte dalla Green economy

TorinoToday è in caricamento