Ex Embraco, la Traces di Riva di Chieri è pronta ad assumere 50 lavoratori

Il 3 febbraio è previsto un incontro al Mise

Buone notizie per i lavoratori dell'ex Embraco. Traces, l'azienda di Riva di Chieri attiva nella ricerca e produzione di contenitori innovativi per la raccolta e conservazione dei campioni bioptici, è pronta ad assumere 50 di loro fra i nuovi dipendenti.

La disponibilità ad assorbire parte degli dipendenti della ex Embraco, Daniele Tartaro, 54 anni, titolare dell'azienda  che nel 2019 ha fatturato 1,5 milioni e che nel 2020 punta a raddoppiare, e attivo nella vita politica di Chieri.

A diffondere a notizia il sindaco Alessandro Sicchiero : "Il Mise ha già il dossier con il progetto della Traces - ha aggiunto il primo cittadino di Chieri - , ma finora ha insistito sull'obiettivo di trovare un interlocutore unico. Ne riparleremo al prossimo tavolo. Questo progetto potrebbe aprire un nuovo scenario, un circolo virtuoso, altri imprenditori locali potrebbero farsi vivi ed essere coinvolti". Il prossimo incontro al Mise con i 400 lavoratori ex Embraco è fissato per il 3 febbraio. 

Traces, che ha la sua sede non lontano dall'ex Embraco, nel 2017 ha investito 150.000 euro in ricerca e sviluppo. Daniele Tartaro alle ultime elezioni comunali è stato candidato nella lista 'Sicchiero per Chieri'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus a Torino e in Piemonte, scuole chiuse e tende da campo davanti agli ospedali

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Moto trovata in un fosso a bordo strada: centauro morto nonostante i soccorsi

  • Perde il controllo dell'auto che invade la corsia opposta: scontro frontale, ragazzo grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento