Economia

La Camera di commercio candida Torino ad ospitare il World Chambers Congress 2015

Da domani una delegazione camerale sarà a Città del Messico per partecipare all'edizione 2011 del Congresso mondiale delle Camere di commercio. Numerosi gli impegni istituzionali per promuovere la candidatura

Torino si candida a un altro prestigioso evento internazionale: il World Chambers Congress del 2015. Sarà la Camera di commercio di Torino a presentare la candidatura a Città del Messico dove, da domani e fino al 10 giugno, una delegazione guidata dal presidente Alessandro Barberis parteciperà all’edizione 2011 del Congresso.

Il World Chambers Congress,  organizzato ogni due anni in differenti paesi del mondo, è un evento organizzato da WCF - World Chambers Federation, organismo internazionale e apolitico a cui sono associate anche le Camere di commercio italiane. Dallo scorso gennaio, Alessandro Barberis è stato eletto membro del WCF General Council per il periodo 2011-2013:  il Consiglio inizierà domani il suo mandato, con una riunione proprio a Mexico City, prima dell’inizio del Congresso.

“Il Congresso mondiale delle Camere di commercio è l’unico forum dedicato agli alti funzionari camerali di tutto il mondo – sottolinea Alessandro Barberis - Una prestigiosa occasione per scambiare buone prassi, sviluppare nuove reti di contatti e conoscere progetti innovativi, sfruttando le esperienze di altre Camere di commercio che si trovano di fronte alla sfida di rappresentare un valore aggiunto per le imprese della propria regione”.

La Camera di commercio di Torino aveva partecipato al WCF Congress del 2009 a Kuala Lampur (Malesia), dove era stata premiata per il progetto di internazionalizzazione dedicato al settore automotive “From concept to car”, risultato il miglior progetto internazionale. L’esperienza malese è stata l’occasione per apprezzare il valore del WCF Congress come evento di networking internazionale e importante momento di visibilità per la città ospitante.

“Abbiamo deciso di candidarci per ospitare l’edizione 2015 del Congresso – spiega Barberis – per continuare l’attività di promozione di Torino come destinazione di eventi prestigiosi, in particolare come città che crea nuove opportunità commerciali per operatori economici qualificati. Sarà quindi un modo per continuare a dare visibilità alla creatività, all’innovazione e alle tradizioni di Torino attraverso le sue eccellenze produttive”

Per presentare la propria candidatura, la Camera di commercio di Torino partecipa e supporta l’edizione 2011 del Congresso a Città del Messico che comincia mercoledì: l’obiettivo è quello di attivare una rete di contatti internazionali, mostrando il territorio torinese e le sue eccellenze economiche e culturali agli oltre 1.500 delegati delle Camere di commercio di tutto il mondo che parteciperanno al Congresso.


Questa attività di promozione verrà svolta dalla Camera di commercio sia negli incontri istituzionali sia nell’area espositiva del Congresso dove l’ente ha allestito uno stand, come ormai tradizione con materiale ecologico, dove si darà visibilità al territorio attraverso filmati e materiale promozionale dedicati alla Città e alla candidatura. La Camera di commercio ha inoltre creato il sito www.torino2015bid.com, per supportare la candidatura a livello mondiale  e aggiornare sugli sviluppi dell’iniziativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Camera di commercio candida Torino ad ospitare il World Chambers Congress 2015

TorinoToday è in caricamento