The Student Hotel, 65 milioni per il nuovissimo urban campus nel quartiere Aurora

L’inaugurazione nel 2023

Una struttura dove soggiornare, imparare, lavorare e divertirsi. The Student Hotel, entro il 2023, grazie ad un investimento considerevole di circa 65 milioni di euro, realizzerà un nuovissimo urban campus per il co-living e co-working con 525 camere, 2000 metri quadrati di di Collab (l’hub per il coworking) ed ampie aree comuni. 

Il progetto verrà realizzato nel quartiere Aurora, nei pressi di Ponte Mosca, a pochi minuti da Porta Palazzo e dall’Università di Torino, nonché dalla nuova sede Lavazza, il cui arrivo ha già avuto un impatto positivo in tutto il quartiere circostante. L’area oggetto dell’intervento è di circa 30.000 mq, pari a 4 campi da calcio.

All’interno, inoltre, è previsto un auditorium/cinema serale e rooftop bar con piscina con vista mozzafiato delle Alpi, aperta alla comunità dei residenti del quartiere. Il progetto vedrà anche la creazione di un nuovo parco urbano per la città e includerà un edificio all’avanguardia, di 3mila mq per l’Università di Design IAAD.

Sarà una struttura polivalente, aperta 24 ore su 24, un incubatore di attività, eventi, mostre, manifestazioni culturali e ricreative. 
Il concept principale di TSH, infatti, prevede “la creazione di spazi a uso misto per imparare, soggiornare, lavorare e divertirsi per una notte, una settimana, un mese o fino alla durata di un anno. Tutti gli ospiti di TSH, siano essi professionisti o appartengano alla comunità locale, accolgono con entusiasmo il suo programma, fondato sull’impatto positivo, e la sua cultura inclusiva”.

The Student Hotel: il progetto torinese e i primi commenti

Quello torinese sarà uno dei progetti di rigenerazione urbana di questo operatore, sviluppatore ed investitore paneuropeo che ha un’importante esperienza pregressa nel creare progetti che rispettano l’identità culturale delle città nelle quali si trovano. 
L’arrivo di TSH a Torino fa parte di un percorso di crescita della società iniziato a Firenze nel 2018 con l’inaugurazione della sua prima sede in Italia. Le prossime aperture in programma saranno: entro il 2020 a Bologna, nel 2022 altri due progetti a Firenze e successivamente a Roma. L'apertura nella città di Torino è prevista per il 2023. Si tratta del sesto progetto italiano per TSH, che porterà il piano complessivo di sviluppo a quota €400Mio. La società olandese prevede di investire in Italia circa €1Mrd entro il 2025, porzione considerevole del suo piano di espansione in Europa

La Sindaca di Torino, Chiara Appendino e l’assessore alle politiche per il commercio e il turismo della città, Alberto Sacco, sostengono: “Siamo felici della prossima realizzazione a Torino di un nuovo The Student Hotel; una scelta che, oltre a rappresentare un’importante operazione di riqualificazione urbana di uno spazio vicino al centro storico cittadino, nell’area di Ponte Mosca, permette di aumentare quantitativamente e qualitativamente l’offerta di servizi di accoglienza riservati agli studenti, ai turisti o a chi giunge nella nostra città per brevi periodi di lavoro. Il futuro The Student Hotel torinese contribuirà a soddisfare la domanda di strutture abitative temporanee, anche in considerazione della progressiva crescita nella nostra città del numero di iscritti italiani e stranieri all’Università, al Politecnico e ad altre scuole di alta formazione, come l’Università di Design IAAD e all’aumento, di pari passo, proprio del bisogno di spazi residenziali per studenti”.

Charlie McGregor, CEO e fondatore di TSH, afferma: “TSH è diventato un investitore internazionale leader nel mercato in rapida espansione del coliving e coworking in Italia, in un tempo notevolmente breve, grazie a partnership efficaci create con le realtà municipali locali, con l’obiettivo di realizzare un modello a uso misto vincente, che mette in connessione comunità locali e internazionali. Il nostro modello di business, che mette insieme investitore, sviluppatore e operatore, ci consente di mantenere una visione a lungo termine, adottando un approccio nuovo allo sviluppo, oltre a permetterci di offrire servizi di prima categoria a tutti i nostri ospiti e diventare un hub per la crescita della comunità nelle città.”

Luca Ballarini, fondatore e direttore creativo di Bellissimo, aggiunge: “Torino rappresenta una grande sfida per il team di sviluppo di The Student Hotel. Con i suoi partner al progetto sta creando e definendo la nascita di un vero landmark urbano in un posto ricco di potenziale, che oggi inizia con un workshop. Tutto questo è un passo in avanti verso una visione contemporanea per la nostra città.”

Giuseppe Lavazza, Vicepresidente del Gruppo Lavazza, aggiunge: “Siamo felici di vedere che un altro importante attore del territorio come TSH sta contribuendo alla rivitalizzazione urbana di Torino. Lavazza crede fermamente nei valori della responsabilità sociale: Nuvola Lavazza, con le sue radici nel quartiere Aurora, è una perfetta espressione di questa nostra determinazione a contribuire alla rigenerazione dell’intero quartiere, con l’obiettivo di portare nuova linfa alla comunità all’interno della quale siamo presenti. TSH condivide con noi valori come l’apertura, lo scambio di idee e una nuova idea di crescita sostenibile e di sviluppo urbano.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Laura Milani, CEO di IAAD, sostiene: “La collaborazione tra IAAD e TSH si racconta in primis attraverso il modo in cui il nostro nuovo edificio andrà ad interagire e a collegarsi con l’intera struttura. Rendere impercettibile il confine con i nuovi spazi è un importante elemento della nostra visione futura. Inoltre mantenere un approccio aperto al cambiamento, mentre offriamo agli studenti servizi strutturati e un miglioramento della loro formazione accademica è la base di questa nuova esperienza di crescita. Grazie a questa partnership IAAD aprirà un campus di alto livello, connesso a TSH e in condivisione delle strutture, di cui beneficeranno i nostri studenti, che provengono da tutte le parti del mondo, e offrirà loro un ambiente progettato per favorire il loro sviluppo e benessere.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Omicidio-suicidio: uccide la moglie che si stava separando da lui e poi se stesso

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Suv impazzito travolge cinque pedoni davanti a un déhors: morta una donna

  • Blocchi auto per 37 comuni dal 1 ottobre 2020: varato il regolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento