Domenica, 19 Settembre 2021
Economia

Esenzione dell'Imu per i terreni agricoli montani, ecco l'elenco del Torinese

Con un Consiglio dei ministri straordinario è stata prorogata la scadenza per il pagamento dell'Imu sui terreni agricoli e inoltre sono cambiati i parametri di classificazione dei comuni in cui è possibile ottenere l'esenzione del pagamento della tassa

Finalmente è stato scritto l'ultimo atto della polemica sull'Imu per i terreni agricoli montani. Il termine utile per il pagamento della tassa è fissato al 10 febbraio, ma con il Consiglio dei ministri straordinario sono stati rivalutati i nuovi termini per il pagamento della tassa. 

Grazie ai nuovi criteri il Consiglio dei ministri ha così aumentato il numero dei comuni esentati dal pagamento. Con il decreto legge è stata estesa l'esenzione ai terreni agricoli collocati in Comuni classificati come totalmente montani, così come viene riportato dall'elenco dei comuni italiani compilato dall'Istat, e ai terreni agricoli posseduti e condotti da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali di cui all’articolo 1 del decreto legislativo del 29 marzo 2004 n. 99 che siano iscritti alla previdenza agricola e siti in Comuni classificati come parzialmente montani

I criteri così descritti si applicano anche all'anno di imposta 2014, Per tale anno non è dovuta in ogni caso l'Imu per quei terreni già esenti in virtù del decreto ministeriale del 28 novembre 2014. Anche la provincia di Torino è quindi interessata a questa nuova classificazione. Di seguito i comuni totalmente o parzialmente montani per i quali è prevista l'esenzione Imu.

Comuni totalmente montani: 
Ciriè, Alice Superiore, Almese, Alpette, Angrogna, Balangero, Balme, Bardonecchia, Bibiana, Bobbio Pellice,  
Borgiallo, Borgone Susa, Bricherasio, Bruzolo, Bussoleno, Cafasse, Canischio, Cantalupa, Cantoira, Capire, Casellette, 
Castellamonte, Castelnuovo Nigra,  Ceres, Ceresole Reale, Cesana Torinese, Chianocco, Chiesanuova, Chiomonte, Chiusa di San Michele, Cintano, Claviere, Coassolo Toriese, Coazze, Colleretto Castelnuovo, Condove, Corio Cuorgne, Exilles, Fenestrelle, Forno Canavese, Frassinetto, Frossasco, Germagnano, Giaglione, Giaveno, Givoletto, Gravere, Groscavallo, Ingria, Inverso Pinasca, Issiglio, La Cassa, Lanzo Torinese, Lemie, Levone, Locana, Lugnacco, Luserna San Giovanni, Lusernetta, Massello, Mattie, Meana di Susa, Mezzenile, Mompantero, Monastero di Lanzo, Moncenisio Noasca, Nomaglio, Novalesa, Oulx, Pertusio, Pessinetto, Pinasca, Pomaretto, Pont-Canavese, Porte, Pragelato, Prali, Pramollo, Praraostino, Prascorsano, Pratiglione, Quassolo, Quincinetto, Reano, Ribordone, RIvara, Roletto, Ronco Canavese, Rorà, Roure, Salza di Pinerolo, San Colombano Belmonte, San Didero, Sangano, San Germano Chisone, San Giorgio di Susa, San Pietro Val Lemina, San Secondo di Pinerolo, Sant'Ambrogio di Torino, Sant'Antoniono di Susa, Sauze di Cesana, Souze D'Oulx, Sestriere, Settimo Vittone, Sparone, Susa, Tavagnasco, Torre Pellice, Trana, Trausella, Traversella, Traves, Usseaux, Usseglio, Vaie, Val della Torre, Valgioie, Vallo Torinese, Valperga, , Valprato Soana, Varisella, Venaus, Vico Canavese, Vidracco, Villar Dora, Villar Fioccardo, Villar Pellice, Villar Perosa, Viù. 

Comuni parzialmente montani:
Avigliana, Cumiana, Pinerolo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esenzione dell'Imu per i terreni agricoli montani, ecco l'elenco del Torinese

TorinoToday è in caricamento