rotate-mobile
Economia

Tav: pronti gli investimenti per le infrastrutture, 3 miliardi per 3 anni

Lo annuncia l'assessore regionale ai Trasporti Barbara Bonino. Nel prossimo triennio l'investimento per le infrastrutture piemontesi faranno continuare le grandi opere come la Torino-Lione e la metropolitana torinese

Ci saranno importanti investimenti per le infrastrutture piemontesi. Ad annunciare la cifra, di circa 3 miliardi di euro, è l'assessore regionale ai Trasporti Barbara Bonino, che in un'intervista al web magazine dell'Anas conferma che "lo sviluppo e il potenziamento della nostra rete infrastrutturale sono determinanti per le prospettive economiche della nostra Regione". La linea della Regione illustrata dalla Bonino è quella di favorire l'avanzamento delle opere strategiche per lo sviluppo del Piemonte, che erano bloccate magari da anni, come ad esempio la Torino-Lione. Fra le altre grandi opere in cui la Regione è impegnata, vi sono anche il Terzo valico, l'ampliamento della metropolitana di Torino, la Tangenziale est di Torino, la Pedemontana piemontese.

Gli investimenti sono considerati prioritari e quindi saranno avviati nel prossimo triennio. Intensa anche la collaborazione con l'Anas. "Per quanto riguarda gli interventi oggetto di protocolli d'intesa e accordi di programma tra Anas e Regione Piemonte - ha spiegato la Bonino - stanno per partire i lavori della nuova bretella di collegamento tra il casello autostradale Carmagnola sud sulla A6 Torino-Savona, la Ss20 e la ex-Ss661, mentre sono in corso i lavori di realizzazione della variante di Claviere, finanziata dalla Regione con 35 milioni di euro. E' stato poi sottoscritto un protocollo d'intesa per la redazione del progetto definitivo della variante di Verbania (primo lotto)".


(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav: pronti gli investimenti per le infrastrutture, 3 miliardi per 3 anni

TorinoToday è in caricamento