Embraco, l'azienda sospende i licenziamenti per tutto il 2018

Soddisfazione del ministro Calenda e dei sindacati

Saranno sospesi fino al 2019 i licenziamenti all'Embraco. "Siamo soddisfatti: è stato raggiunto l'accordo per avere il tempo di operare sulla reindustrializzazione in cui l'azienda e Whirlpool si sono impegnate". A dare l'annuncio relativamente alla trattativa per i 497 esoneri del sito produttivo di Riva di Chieri, il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda. Fino al 30 novembre 2018 dunque, l'attività di Embraco resterà operativa e fino a quella data, i dipendenti dello stabilimento del torinese riceveranno lo stipendio pieno. 

"L'incontro di oggi al ministero - hanno ribadito i vertici dell'azienda - rappresenta un passo importante nell'ambito di un rinnovato spirito di collaborazione tra Whirlpool Corporation, i rappresentanti dei lavoratori, i sindacati e le istituzioni italiane a livello nazionale, regionale e locale". La notizia è stata accolta positivamente anche dal premier Paolo Gentiloni che ha sottolineato l'"ottimo lavoro di Calenda" definendo l'accordo "importante per centinaia di lavoratori". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soddisfatti, almeno per il momento, anche i sindacati che hanno apprezzato "il segnale di apertura" ma hanno ribadito che comunque sia, dopo il 30 novembre, non saranno disposti a firmare licenziamenti. E la lotta per risolvere il problema occupazione dei lavoratori dell'Embraco prosegue. A partire dallo sciopero generale del 15 marzo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento