rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Economia Volpiano / Via Brandizzo

Comital sospende 138 licenziamenti, trattative in corso con ipotetici acquirenti

I sindacati chiedono la proroga di un mese

Comital sospende i licenziamenti fino al 17 ottobre. Questo è l'esito del tavolo di crisi sull'azienda di Volpiano che si è svolto presso l'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, in presenza dell'assessora Gianna Pentenero e del sindaco di Volpiano Emanuele De Zuanne. Nel frattempo i rappresentanti aziendali si sono impegnati a chiedere al socio unico francese, proprietario di Comital, la proroga di un mese dei licenziamenti collettivi, per avere il tempo necessario di consentire un esito positivo alle trattative in corso con ipotetici acquirenti.

E l'azienda ha confermato che potenziali compratori ci sono: il 19 e 20 settembre sono stati infatti in visita in azienda due cordate, una di cinesi e una di italiani. "Pur in un quadro molto complicato - ha dichiarato Pentenero - l'incontro di oggi permette di mantenere un filo di speranza per riuscire a risolvere in modo non traumatico la vicenda. Ci auguriamo naturalmente che la proprietà risponda positivamente alla richiesta del sindacato e delle istituzioni". 

Comital, che produce laminato di alluminio per l'industria farmaceutica e alimentare, è presente a Volpiano dal 1958 ma due anni fa è stata acquistata dai francesi di Lamalu. Le prospettive occupazionali dell'azienda sembravano buone quando lo scorso luglio, come un fulmine al ciel sereno, è arrivata la notizia dell'imminente licenziamento dei 138 dipendenti e della messa in liquidazione volontaria dell'azienda. Da quel momento c'è stato un presidio quasi continuo di lavoratori e amministratori, anche provenienti dai paesi vicini, davanti ai cancelli di via Brandizzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comital sospende 138 licenziamenti, trattative in corso con ipotetici acquirenti

TorinoToday è in caricamento