Lavoro: sciopero di 4 ore all’Ex Embraco, invece si rafforza il Gruppo Comdata a Ivrea

La mobilitazione è in programma lunedì 16 settembre

Immagine di repertorio

Da una parte la mobilitazione, dall’altra qualche rassicurazione. Riflettori accesi, negli ultimi giorni, su due realtà industriali differenti, la ex Embraco (oggi Ventures Production) di Riva di Chieri con i suoi i 410 lavoratori e la Comdata che ha il centro operativo di Ivrea. 

Sciopero annunciato alla ex Embraco 

Fim, Fiom e Uilm di Torino hanno annunciato che lunedì 16 settembre, a partire dalle 14, si svolgerà uno sciopero di 4 ore con presidio presso la ex Embraco (oggi Ventures Production) di Riva di Chieri. L’iniziativa è stata organizzata per chiedere la realizzazione del piano industriale presentato al Mise nella primavera del 2018 e che attualmente, nonostante le dichiarazioni dell’azienda e a distanza di 14 mesi dalla partenza degli ammortizzatori sociali, non ha registrato l’avvio di alcuna produzione. In una nota le organizzazioni sindacali fanno il punto della situazione: restano 10 mesi di cassa integrazione straordinaria a disposizione, le linee produttive non sono state ancora installate e dei 410 dipendenti in forza all’azienda, circa la metà non è rientrata al lavoro neanche per un’ora. Nei giorni scorsi, subito dopo il giuramento del nuovo Governo Conte, Fim, Fiom e Uilm hanno inviato una richiesta di incontro urgente al ministero dello Sviluppo economico, affinché venga da subito riattivato il tavolo di crisi. Luglio 2020 è la data di scadenza degli ammortizzatori sociali e pare proprio non essere una data così lontana.

Il Gruppo Comdata si rafforza a Ivrea: aumentano i volumi e crescono le risorse

Il Gruppo Comdata, il principale provider globale di soluzioni innovative nel settore Customer Operations, annuncia un importante rafforzamento, di commesse e personale, che coinvolge il proprio sito a Ivrea. A partire da venerdì 13 settembre 2019 termineranno i contratti di solidarietà, avviati lo scorso luglio in accordo con le Organizzazioni Sindacali e la R.S.U. e previsti fino al prossimo gennaio. Grazie all’aumento dei volumi delle commesse in gestione il gruppo ha quindi la possibilità di anticipare di ben 4 mesi la chiusura della solidarietà e di riprendere da subito il regime ordinario. Inoltre, il Gruppo dà concreto seguito all’impegno assunto per rafforzare ulteriormente il centro operativo di Ivrea: dal 16 settembre 2019, infatti, Comdata ha previsto l’ingresso di nuove risorse, in aggiunta alle attuali, per gestire l’incremento delle lavorazioni in corso e potenziare i servizi che gradualmente verranno introdotti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

Torna su
TorinoToday è in caricamento