Martedì, 28 Settembre 2021
Economia

Seat Pagine Gialle risolve il nodo del debito

Piena accettazione alla proposta di ristrutturazione da parte di tutti i creditori finanziari. Il commento di Cota, Saitta e Fassino.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Seat Pagine Gialle rende noto di aver ricevuto evidenza che le adesioni di tutte le categorie dei creditori finanziari interessati alla proposta di ristrutturazione del debito della società hanno largamente superato la soglia di accettazione del 75%.

"Siamo soddisfatti di aver definito con i nostri stakeholder un'operazione consensuale che ci permette di guardare al futuro di Seat Pagine Gialle con ancora maggiore fiducia"- ha commentato Alberto Cappellini, Amministratore Delegato della Società - "Desidero esprimere la massima soddisfazione e gratitudine, a nome del Consiglio di Amministrazione e dell'azienda tutta, per il supporto fattivo ottenuto dalla Regione Piemonte, dalla Provincia di Torino e dal Comune di Torino".

"Seat Pagine Gialle, che in Piemonte ha una presenza molto importante, può così continuare il proprio percorso di trasformazione in local internet company e svolgere, insieme alle Istituzioni, un ruolo costruttivo e trainante per lo sviluppo delle economie locali" ha concluso Cappellini.

'Esprimo grande soddisfazione per questo importante risultato conseguito da quella che è la seconda realtà imprenditoriale più grande di Torino per numero di addetti - afferma Roberto Cota, Presidente della Regione Piemonte - Come Regione abbiamo seguito passo a passo le vicende della Seat Pagine Gialle, anche nei momenti più difficili, ed oggi siamo contenti che ci possa essere una concreta possibilità di rilancio dell'azienda, soprattutto nel campo dei nuovi media. Speriamo che da questa rinascita possano arrivare molti posti di lavoro, con particolare riferimento ai nostri giovani.'

Soddisfatto per l'esito positivo della vicenda occupazionale il presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta per il quale "la Seat Pagine Gialle a Torino è una realtà consolidata; le notizie sul futuro meno incerto sono un segnale importante per l'intero territorio".

"Una buona notizia che assicura occupazione complessivamente a oltre mille lavoratori e permette il rilancio di un'azienda storica della città - afferma il Sindaco di Torino, Piero Fassino - Un altro segnale della capacità di Torino di contrastare la crisi e guardare al futuro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seat Pagine Gialle risolve il nodo del debito

TorinoToday è in caricamento