menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sconti sulla tari: Torino prima città europea a promuovere la riduzione degli sprechi

RETE ONU e Assessorato all'Ambiente firmano un Protocollo d'intesa

L’incontro che ha siglato l’accordo tra Rete Onu (rete nazionale degli operatori dell’usato) e il Comune di Torino, venerdì 6 maggio presso Terrazza Solferino, ha dato il via ai sei mesi di sperimentazione che consentiranno di ridurre la Tari. Grazie ad un sistema scientifico certificato, si potrà calcolare l’impatto ambientale del riutilizzo di oggetti usati ed in cambio i cittadini potranno ottenere sconti reali sulla tassa rifiuti.  

Rete Onu e Mercatino Franchising, Leader europeo nel settore del riutilizzo, hanno coinvolto i soggetti politici sensibili al tema della prevenzione e dell’impatto ambientale tra questi L’Onorevole Anna Rossomando, l’Assessore all’Ambiente del Comune di Torino Enzo Lavolta e Daniela Todarello, candidata alle prossime elezioni per il Pd circoscrizioone 6 di Torino.

Gli esponenti politici sostenitori dell’accordo hanno sottolineato come il settore dell’usato possa produrre un forte impatto occupazionale in grado di attivare un processo virtuoso di circular economy, così come sostenuto dall’esperto Massimiano Tellini. “Le buone pratiche presentate nelle Linee Guida per le strategie Integrate di Economia Circolare a livello Locale e Regionale - sottolinea il vicepresidente di Rete Onu Sebastiano Marinaccio – evidenziano come un prodotto al termine del suo ciclo di vita possa diventare una risorsa per un altro circuito produttivo con ricadute importanti sull’econimia e sull’occupazione.”

Secondo l’Ufficio Europeo dell’Ambiente lo sviluppo del riutilizzo nell’Unione potrebbe produrre 800.000 posti di lavoro (ossia un sesto della disoccupazione giovanile europea). In Italia l’usato “indifferenziato” é una filiera corta, dove i beni viaggiano per massimo 10 km tra generatori, venditori e acquirenti; tutta la ricchezza generata rimane sul territorio stimolando lo sviluppo locale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento