Mercoledì, 29 Settembre 2021
Economia

Fonsai-Unipol, i lavoratori in assemblea a Torino annunciano lo sciopero

L'incontro è stato organizzato dai sindacati per discutere il piano di risanamento proposto dai vertici aziendali, che prevede in tutta Italia 2.440 esuberi

I circa 1.500 lavoratori delle sedi torinesi del gruppo Fonsai-Unipol - Premafin - Milano Assicurazioni hanno deciso di scioperare. E' quanto emerge dall'assemblea di stamattina a Torino. L'incontro è stato organizzato dai sindacati per discutere il piano di risanamento proposto dai vertici aziendali, che prevede in tutta Italia 2.440 esuberi, pari a circa un quarto della forza lavoro, anche se - aveva assicurato l'azienda - non dovrebbe esserci nessun licenziamento.

A Torino c'é preoccupazione in particolare tra i dipendenti di Fonsai per il fatto che le sedi cittadine, insieme a quelle di Firenze, non saranno più centrali. La sede legale del gruppo, infatti, sarà a Bologna, mentre quella operativa sarà anche a Milano.

I lavoratori si oppongono all'ipotesi di trasferimento di maestranze prevista dal piano.

Il primo a lanciare la proposta dello sciopero è stato un dipendente di Fonsai, Gualtiero Gelmini, a nome anche di alcuni colleghi: "La nostra azienda - ha detto - è tecnicamente sana e genera utile e anche per questo Unipol l'ha acquistata. Se il nostro nuovo 'padrone' pensa di vedervi solo un affare, però, si sbaglia di grosso. I posti di lavoro non si toccano, per questo è necessaria la dichiarazione di un pacchetto di ore di sciopero ed è indispensabile una manifestazione pubblica dei lavoratori". (ANSA)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fonsai-Unipol, i lavoratori in assemblea a Torino annunciano lo sciopero

TorinoToday è in caricamento