Venerdì, 30 Luglio 2021
Economia Centro / Via Antonio Bertola, 20

Cucina vegetale creativa nei due locali della famiglia Chiodi Latini: le novità

Esperienze innovative sempre al centro della scena, con un occhio di riguardo per il caffè 

Antonio Chiodi Latini

È stata un’estate molto calda per la famiglia Chiodi Latini: tante idee, molti lavori, nuovi progetti, per ripartire a settembre pronti a stupire ancora una volta il pubblico appassionato della cucina vegetale creativa, torinese e non solo. Due sono le proposte, una "riapertura" e una nuova “avventura”.

Antonio Chiodi Latini

Da mercoledì 4 settembre è riaperto un luogo polifunzionale con un format all’avanguardia che ha sede nel cuore della città. Lo spazio rinnovato di via Bertola, 20 ospita al proprio interno diverse proposte, che in comune hanno l’approccio visionario dello Chef Antonio Chiodi Latini, con l’obiettivo di offrire ai clienti esperienze nuove e pienamente immersive nel mondo vegetale creativo: Ristorante, Bistrò, Caffè (Contaminazioni e Caffè Chantant), A la Carte (tavolo Davanti a me), Clam Cabarè. Diverse anime che, insieme, delineano la vera essenza della cucina creativa dello Chef. La cucina è aperta al pubblico dal lunedì al sabato dalle 11 alle 15.30 e dalle 18.30 alle 21.30. Chiuso lunedì sera e domenica.

Il Bistrò: Chiodi Latini New Food 

Guidato da Stefano Chiodi Latini e da sua moglie, aperto a pranzo e a cena dal lunedì al sabato, il locale di via San Quintino 33/C si presenta come il punto zero di un nuovo progetto franchising. Qui verrà proposta la formula Bistrò sia a pranzo sia a cena: 4 proposte di Menù – Try, Taste, Enjoy e Today’s Special – con prezzi compresi tra i 12 e i 18 euro, che offrono una pausa pranzo sana e veloce senza rinunciare a tutta la qualità, leggerezza e gusto tipici della cucina vegetale creativa.
Chiodi Latini New Food (Bistrò) via San Quintino 33/c – Torino: aperto dal lunedì al sabato (orari cucina: 12-14.30 e 19.30-22.30), chiuso la domenica.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cucina vegetale creativa nei due locali della famiglia Chiodi Latini: le novità

TorinoToday è in caricamento