rotate-mobile
Economia

Rai, la Littizzetto a Cota: "Ti occupi di federalismo? Federalizza la Rai"

E' il singolare invito rivolto al Presidente della Regione Cota da Littizzetto, intervenuta all'iniziativa 'Riprendiamoci la Rai', organizzata per combatterne il progressivo svuotamento della Rai

Luciana Littizzetto era presente ieri sera all'iniziativa 'Riprendiamoci la Rai' organizzata a Torino dai sindacati dei lavoratori della Rai per combatterne "il progressivo svuotamento". La comica televisiva ha tirato in ballo il presidente della Regione Piemonte a cui ha rivolto un singolare invito: "Cota, ti occupi di federalismo? Allora federalizza la Rai". Inoltre non ha risparmiato frecciate ai dirigenti della Rai, responsabili - a suo dire - di eccessivo immobilismo.

"Possibile - ha chiesto provocatoriamente Littizzetto - che a Torino ci sia l'orchestra nazionale della Rai e si debba appaltare tutto fuori? Siamo convinti che non sappiano suonare le canzoni di Laura Pausini o di Marco Carta?". E poi "a Torino non c'é più neanche Piero Angela... si è estinto come i dinosauri". Verità dette sotto forma di battute che hanno toccato diversi ambiti: "Perché facciamo 'Che tempo che fa?' a Milano? Perché Fabio Fazio non si muove neanche con le bombe a mano".


In modo più serio Littizzetto ha ricordato che sono anni che prova "a fare qualcosa a Torino. Faccio film, faccio fiction, ma nulla con la Rai perché non si può. A Milano - ha aggiunto - si lavora meglio perché ci sono persone capaci, mentre altrove abbiamo referenti con cui fare delle cose. Per fare funzionare la Rai servirebbe gente che vada fuori dagli uffici, come ha fatto Francesco Profumo qui al Politecnico, che si è fatto un c... così. E ora - ha concluso - si vedono i risultati". (Ansa)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rai, la Littizzetto a Cota: "Ti occupi di federalismo? Federalizza la Rai"

TorinoToday è in caricamento