menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rinnovato il contratto Fca: aumenti in busta paga fino all'8%

Entro il 31 dicembre 2022

Il contratto specifico di lavoro di Fca, Cnh Industrial e Ferrari è stato rinnovato. A firmare l'accordo, presso l'unione Industriale, i sindacati, Fim, Uilm, Fismic, Uglm e Associazione Quadri Fiat, ad eccezione di Fiom. Il contratto, è relativo al periodo 2019-2022, interessa 87.000 lavoratori italiani e prevede un aumento di stipendio dell'8% sulle buste paga dei lavoratori, entro il 31 dicembre 2022. Si tratta di un aumento delle retribuzioni contrattuali del 2% annuo e un rafforzamento del bonus annuale legato agli obiettivi di produttività ed efficienza. In concreto gli operai dovrebbero vedere aumentare le loro retribuzioni di circa 145 euro lorde al mese. 

Il contratto, a giudizio di Dario Gallina, presidente dell'Unione Industriale, dimostra che “legando parte della retribuzione ad obiettivi di produttività ed efficienza si ottengono risultati positivi sia per l’azienda sia per i lavoratori. Inoltre si rafforza il sistema del welfare aziendale, con i flexible benefits, e si potenzia il ruolo della previdenza complementare e dell’assistenza sanitaria integrativa.” 

Particolarmente importante è il completamento del sistema partecipativo che, attraverso lo strumento delle Commissioni bilaterali, configura un modello di dialogo qualificato con le organizzazioni sindacali per la risoluzione dei conflitti in azienda.
“Si tratta - conclude Gallina - di un ulteriore importante segnale dell’impegno delle aziende del Gruppo Fca nel nostro Paese, che segue la conferma del piano industriale giunta nei giorni scorsi.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento