Rc auto in Piemonte: Torino è la provincia più cara

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Prosegue il trend di discesa dei prezzi dell'RC auto e le prospettive per chi deve sottoscrivere una polizza migliorano anche in Piemonte: gli ultimi dati dell'Osservatorio RC Auto di Facile.it e Assicurazione.it rivelano come i costi delle polizze auto in Piemonte rimangano al di sotto della media nazionale, arrivando, a maggio 2015, a 488,73 euro (contro 524,26). La cifra fa segnare un calo dell'8,3% in soli sei mesi e del 13% in un anno.

«Prosegue da almeno sei mesi la forte riduzione del costo delle polizze RC auto - afferma Mauro Giacobbe, Amministratore Delegato di www.facile.it - perché è costante, in un periodo di conclamata difficoltà economica delle famiglie italiane, il tentativo delle compagnie di studiare prodotti validi per gli assicurati e al contempo competitivi dal punto di vista dei prezzi. Anche per regioni come il Piemonte, in cui il costo delle polizze rimane fra i più contenuti in Italia, la comparazione appare fondamentale, dato che il confronto delle offerte ha permesso ai piemontesi, nello scorso trimestre, di risparmiare fino al 69% sulla polizza auto».

Le variazioni provinciali

I costi dell'assicurazione auto sono in calo in tutte le province del Piemonte, ma rimangono fra loro delle differenze, spesso significative, sia in termini di premio pagato dagli automobilisti, sia in termini di riduzione semestrale rilevata. Torino è la provincia in cui per assicurare l'auto bisogna pagare di più, 530,33 euro, addirittura più della media nazionale. Questo, probabilmente, è dovuto anche al calo semestrale dei premi che nell'area del capoluogo è stato fra i più contenuti della regione, fermandosi al 7,88%. A detenere il primato per la minore riduzione dei premi è, però, Asti: qui il calo si è limitato al 7,29% in sei mesi. I più fortunati sono stati in assoluto i cittadini che guidano nella provincia di Biella che, non solo hanno giovato della riduzione del costo delle polizze maggiore registrata in Piemonte, pari al 15,66%, ma hanno pagato anche i premi più bassi, ossia una media di 345,23 euro. A eccezion fatta di Torino, tutte le province piemontesi godono ancora di polizze poco costose, se confrontate con la media nazionale: Cuneo, Novara e Verbano-Cusio-Ossola non arrivano alla soglia dei 400 euro, mentre Alessandria, Asti e Vercelli la superano di pochissimo.

Torna su
TorinoToday è in caricamento