rotate-mobile
Economia

Quali rischi si corrono a circolare in estate con pneumatici invernali?

Come tutti gli anni, in questo periodo, si parla di gomme invernali e gomme estive, cambiarle o non cambiarle, cosa succede con le gomma invernali in estate e cosa prevede il codice della strada. Noi abbiamo cercato le risposte su sito  www.gomme-auto.it

Cosa prevede il codice della strada?

La prima cosa da dire è che i pneumatici invernali possono essere utilizzati anche in estate  se hanno l’indice di velocità uguale o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione del veicolo. La data stabilita per la sostituzione delle gomme è come sempre il mese di  Aprile. L’utilizzo degli pneumatici invernali con un indice di velocità inferiore a quello indicato sulla carta di circolazione comporta l’applicazione della sanzione amministrativa prevista dall’art. 78 CdS  (ora da Euro 422,00 a Euro 1.695,00) e ritiro della carta di circolazione del veicolo.

Sono sicuri i pneumatici invernali in estate?

Le alte temperature incidono sulle prestazioni degli pneumatici invernali che non sono progettati per la stagione estiva. La mescola delle gomme invernali è studiata per le basse temperature e il disegno battistrada fortemente lamellato risulta soggetto a deformazioni accentuate che generano un calo delle prestazioni generali di sicurezza quali tenuta di strada e frenata, nonché una accentuata usura del battistrada, portando di conseguenza ad una durata minore dello pneumatico in termini di chilometri.

Quanti tipi e quali tipi di pneumatici esistono?

Esistono diverse tipologie di pneumatici, progettate per rispondere alle diverse esigenze degli automobilisti. Le due principali famiglie sono:

i pneumatici sportivi («Performance» in inglese) progettati per garantire le massime prestazioni nella guida sportiva

Extreme performance, sono i pneumatici dalle prestazioni sportive migliori in assoluto, ma per ottenerle sacrificano l’aderenza sul bagnato, quasi assente.

Max performance, sono pneumatici dalle prestazioni eccezionali, il loro battistrada è studiato per offrire anche aderenza sul bagnato ma hanno una limitata resistenza all’acqua planning.

Ultra High Performance, sono i pneumatici più diffusi su vetture da alte prestazioni, in grado di garantire il migliore equilibrio tra prestazioni nella guida sportiva e aderenza sul bagnato .

High Performance, sono pneumatici comunque progettati con l’obbiettivo di fornire buone prestazioni nella guida sportiva ma di livello inferiore rispetto agli altri modelli sportivi.

I pneumatici  da turismo («Touring» in inglese) progettati per una guida più turistica, che quindi prediligono comfort di guida, silenziosità, riduzione dei consumi di carburante e durata del battistrada. Progettare i pneumatici in modo che la combinazione tra struttura del pneumatico, disegno del battistrada e mescola permettano di ridurre la resistenza al rotolamento comunque massimizzando l’aderenza sul suolo non è cosa semplice.

Le due categorie di pneumatici da turismo in cui vengono catalogati i pneumatici dai produttori sono: Premium Touring, e Standard Touring.

Dove conviene acquistarli?

Il posto più conveniente è sicuramente online, ma bisogna saper scegliere a tra i vari siti per evitare di prendere fregature e soprattutto saper ordinare i propri pneumatici.

Un sito serio deve dichiarare che in caso di errore la merce può essere sostituita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quali rischi si corrono a circolare in estate con pneumatici invernali?

TorinoToday è in caricamento