"Il problema delle imprese del Nord? Tasse e centralismo"

Per il presidente della Regione Piemonte sono "le tasse e il centralismo" che fanno perdere competitività al Nord. "Dal Governo manca una politica industriale"

"Le tasse e il centralismo fanno perdere competitività al Nord". A dirlo è il Governatore della Regione Piemonte, Roberto Cota.

Secondo il numero uno di Palazzo Lascaris gli imprenditori nostrani non hanno nulla in meno rispetto ai colleghi d'oltralpe, ma devono sottostare ad un carico fiscale "insopportabile" e ad "una burocrazia senza senso figlia del centralismo". L' ulteriore aumento di tasse dell'ultimo periodo avrebbe dato il colpo di grazia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sotto accusa, per Cota, anche il Governo di Roma, responsabile della totale mancanza di politica industriale. "Se le regioni del Nord rompessero le catene del centralismo - ha aggiunto il Governatore - potrebbero in pochissimo tempo risalire la china. Guarda caso - ha concluso - le regioni d'Europa più competitive e che salgono nella classifica Ue sono quelle che possono godere di un federalismo spinto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Rapina in farmacia, poi arrivano i parenti del malvivente: 12 volanti per fermarli

  • La corsa al mare dei turisti torinesi finisce col litigio con i vicini, poi sono costretti a tornare a casa

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

  • Quarantena e fai da te: come tagliarsi (da sole/i) i capelli a casa

  • Il Comune lancia i buoni spesa: una piattaforma web e un call-center per l'accesso

Torna su
TorinoToday è in caricamento