Venerdì, 17 Settembre 2021
Economia Centro / Piazza Castello

De Tomaso: lavoratori continuano le proteste. "Iniziative dannose"

Dopo la manifestazione davanti alla fabbrica di corso Allamano, quest'oggi i lavoratori della De Tomaso faranno un presidio di fronte alla Prefettura. L'azienda condanna queste iniziative "dannose per le trattative"

I lavoratori della De Tomaso non si danno pace. L'acquisto di molte quote della società da parte di un gruppo cinese ha scatenato la furia dei lavoratori, preoccupati per il loro futuro. A questo proposito hanno manifestato nella giornata di ieri, con un breve blocco del traffico in corso Allamano, davanti alla fabbrica.


Non staranno con le mani in mano neanche oggi, ma faranno un presidio davanti alla Prefettura in piazza Castello. L'azienda ha diffuso una nota in cui esprime "preoccupazione e, ovviamente, la propria contrarietà per le inutili manifestazioni plateali decise da una parte dei dipendenti". "Questi sembrano non volere considerare in nessun modo - afferma la De Tomaso - che le trattative definite con la nuova proprietà possono subire influenze negative dallo svilupparsi di clamori, resi inutili proprio dal fatto che adesso la continuità aziendale è stata di fatto garantita". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Tomaso: lavoratori continuano le proteste. "Iniziative dannose"

TorinoToday è in caricamento