Economia

A 4 anni dalla vertenza, stabilizzati 20 precari della Croce Rossa

"Finalmente i primi venti lavoratori precari della Croce Rossa Italiana vedono riconosciuto il diritto ad un lavoro stabile. Il 24 aprile verranno sottoscritti i contratti di lavoro"

Una bella notizia per tutti i precari della Croce Rossa Italiana: da domani verranno sottoscritti i primi contratti di lavoro. Lo ha comunicato la Fp Cgil, il sindacato che quattro anni fa iniziò un procedimento legale nei confronti della Cri, chiedendo "la stabilizzazione lavorativa per venti dipendenti che - da anni e con rapporto di lavoro a tempo determinato - garantivano in maniera costante e continuativa le proprie prestazioni lavorative presso i comitati locali".

I venti lavoratori vedranno esaudite le loro richieste. Per tutti gli altri ci sarà da attendere, ma la Fp Cgil di Torino ed il Coordinamento Regionale Fp Cgil della Cri sono convinti che "le procedure di stabilizzazione continueranno".

Negli ultimi anni la pubblica amministrazione più volte si è servita dei lavoratori precari. In tanti casi proprio con questi contratti atipici è stato possibile svolgere regolarmente un lavoro che altrimenti comportanti qualche difficoltà in più. Proprio per questo motivo i sindacati dicono di voler continuare a lottare anche per gli altri precari: "Il lavoro precario nelle pubbliche amministrazioni è servito a garantire continuità delle prestazioni e qualità dei servizi, continuità e qualità che, grazie ad un Giudice, si sono riportate nel naturale alveo del rapporto di lavoro a tempo indeterminato. Siamo impegnati, oggi, a seguire la stessa strada per altri lavoratori".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A 4 anni dalla vertenza, stabilizzati 20 precari della Croce Rossa

TorinoToday è in caricamento