Economia

Embraco, il sindaco di Chieri ai politici: "Cento euro a testa per la trasferta degli operai al Mise"

La richiesta in vista dell'incontro di fine mese a Roma

Un contributo di 100 euro a testa per sostenere la trasferta a Roma dei dipendenti dell'ex Embraco, per l'incontro al Mise. E' la proposta avanzata a Parlamentari e Consiglieri regionali di tutte le forze politiche, dal sindaco di Chieri Alessandro Sicchiero.

“Entro fine mese, come da dichiarazioni della sottosegretaria Alessandra Todde, verrà convocato un nuovo tavolo al Mise che coinvolgerà sindacati, Invitalia e Whirlpool Latin America. In quell’occasione - ha spiegato Sicchiero -, i dipendenti Ventures ex-Embraco hanno manifestato il desiderio di essere presenti, per manifestare nuovamente la loro grande preoccupazione e disperazione. Lo scorso viaggio (costato circa 9 mila euro) fu finanziato grazie all’intervento della Curia e di Sindaci, Assessori e Consiglieri comunali del territorio. Lunedì, in occasione dell’incontro davanti ai cancelli della fabbrica, i lavoratori hanno avanzato la richiesta di essere aiutati a poter essere presenti a Roma".

Da qui la decisione del sindaco di Chieri, di sollecitare l'intervento dei politici a sostenere i costi della trasferta dei dipendenti, come "segno di una solidarietà concreta, seria e fattuale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Embraco, il sindaco di Chieri ai politici: "Cento euro a testa per la trasferta degli operai al Mise"

TorinoToday è in caricamento