menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Irion segna un altro anno da record e amplia l’organico: le figure richieste

Si cercano matematici, fisici, informatici, ingegneri e laureati in economia

Irion, software house torinese specializzata nell’Enterprise Data Management chiude il 2017 con circa €12,5 milioni di fatturato, confermando il trend di crescita già registrato negli anni passati. Inoltre, l’organico è stato incrementato del 25% e attualmente conta oltre 100 professionisti qualificati.

L’azienda, nata nel 2004 dall’esperienza dei fratelli Alberto e Giovanni Scavino e dell’amico Mauro Sturaro è un gioiello dell’innovazione che investe molto in formazione e R&D (alla funzione vanno circa il 15% dei ricavi). E l’obiettivo, nel 2018, è fare ancora meglio anche in termini di nuove assunzioni.

L’azienda è sempre in cerca di matematici, fisici, informatici, ingegneri e laureati in economia (consulta le posizioni aperte). Nel futuro si punta a continuare a investire e crescere, con la nuova sede di Milano e l’ampliamento di quella di Torino presso l’Environment Park.

I nuovi grandi clienti acquisiti 

Nel 2017 sono stati ben dodici i nuovi grandi clienti acquisiti. Tra questi, hanno scelto di affidarsi alla software house brand del calibro di ENI Gas e Luce, Findomestic, FideuramVita, Intesa Sanpaolo Vita, Intesa Sanpaolo Assicura, Banca Fideuram, Intesa Sanpaolo Life, Fideuram Bank Lux e Intesa Sanpaolo Private Banking (anche con la sede di Londra), Principal Global Investors e Manulife negli USA, dove si consolida la collaborazione con Accenture.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento