Sabato, 25 Settembre 2021
Economia

Il nuovo volto dei 10 euro, in circolazione da martedì 23 settembre

Alla nuova banconota sono state aggiunte delle caratteristiche di sicurezza che ne rendono più complessa la falsificazione. La sostituzione sarà graduale ed affiancata alla serie passata

La banconota da 10 euro cambia volto.

L'immissione nel mercato è prevista per domani, martedì 23 settembre, giorno in cui i 500 milioni di pezzi realizzati dalla Banca d'Italia cominceranno a circolare, affiancandosi ai "vecchi" 10 euro che potranno comunque essere utilizzati normalmente. La sostituzione della serie passata con quella nuova sarà, infatti, graduale.

Il restyling delle banconote, iniziato con quella da 5 euro, in circolazione dal maggio 2013, ha lo scopo di limitare la contraffazione. Dei 500 milioni realizzati dalla Banca d'Italia, circa il 10% è destinato alla Regione Piemonte.

"L'obiettivo è rendere sempre più difficile la falsificazione delle banconote - afferma Luigi Capra, direttore della sede torinese della Banca d'Italia - per questo sono stati introdotti numerosi elementi di sicurezza". Questi nuovi elementi, assicura il direttore, "renderanno anche più semplici le verifiche da parte dei cittadini".

Come grafica, la banconota è molto simile a quella vecchia, con alcuni cambiamenti estetici ed una nuova filigrana. Le caratteristiche di sicurezza sono presenti sul fronte della banconota: il ritratto di Europa nella filigrana e nell'ologramma, il numero 10 in verde smeraldo in basso a sinistra, che cambia colore diventando blu scuro, i trattini in rilievo sui margini destro e sinistro della banconota.

Le nuove banconote renderanno, dunque, più difficile la circolazione di quelle falsificate, il cui numero, purtroppo, è in costante aumento. Solo nel secondo semestre dell'anno scorso, vi è stato un aumento pari all'11,4%.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nuovo volto dei 10 euro, in circolazione da martedì 23 settembre

TorinoToday è in caricamento