Economia

"Musei civici come gli statali, una domenica al mese gratis"

Una proposta avanzata dal Ministro Dario Franceschini in questi giorni a Torino. Equiparare i musei cittadini a quelli statali, con un'entrata gratuita al mese, non è un'idea che piace agli assessori

La proposta arriva da parte del Ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini: musei civici gratuiti una domenica al mese. Un'idea che li equiparerebbe ai luoghi di cultura statali e che rivoluzionerebbe l'attuale situazione torinese fatta da moltissimi biglietti per i musei staccati proprio durante week end.

L'idea avanzata dal Ministro Franceschini trova però un muro da parte dell'assessore comunale e regionale alla Cultura, Maurizio Braccialarghe e Antonella Parigi. Contestano che si perderebbe mezzo milione di euro all'anno "regalando" una giornata al mese di ingressi omaggio, oltre ad una serie di problemi collaterali - come il dover gestire un grandissimo numero di visitatori e il dover rinforzare le squadre che lavorano all'interno dei musei torinesi - che verrebbero a crearsi. Ma dopo aver visitato il Polo Reale e la Gam, Franceschini ha ribadito il concetto e spiegato che in realtà la giornata gratuita non farebbe altro che valorizzare i luoghi della cultura cittadini, portandone un grande vantaggio durante la settimana e nei week end non gratuiti.

Al discorso è intervenuto anche il sindaco Piero Fassino, più morbido nei confronti dell'idea rivoluzionaria del Ministro. Da quanto si è appreso, il primo cittadino nelle prossime settimane potrebbe intavolare una discussione proprio sulla domenica gratuita al mese con l'Anci, per capire se sia realizzabile al fronte di dati e numeri concreti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Musei civici come gli statali, una domenica al mese gratis"

TorinoToday è in caricamento