menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

FCA: l’obiettivo è la piena occupazione degli stabilimenti italiani e di Mirafiori

Nell'incontro con le organizzazioni sindacali sono stati presentati i risultati economici del 2015

L’Amministratore Delegato di Fiat Chrysler Automobiles, Sergio Marchionne, e il COO di EMEA, Alfredo Altavilla, hanno incontrato le Organizzazioni sindacali Fim, Uilm, Fismic, Uglm e Aqcf. Nel corso della riunione sono stati presentati i risultati economici del 2015 e l’update del Business Plan dell’azienda.

Il 2015 è stato particolarmente positivo; i risultati raggiunti sono stati superiori agli stessi obiettivi prefissati. Ciò è stato possibile soprattutto grazie ai successi ottenuti a Melfi con il lancio della Jeep Renegade (prima Jeep prodotta fuori dai confini americani) e della Fiat 500X, e ad Atessa con il Ducato.

Con il recente avvio della produzione nello stabilimento di Mirafiori della Maserati Levante, il primo SUV della Casa del Tridente, e la partenza produttiva a Cassino della nuova  gamma Alfa Romeo Giulia, prosegue l’attuazione del Business Plan volto a riposizionare su segmenti di mercato a maggior valore aggiunto la struttura produttiva di FCA in Italia.

L’aggiornamento del Business Plan, resosi necessario alla luce dell’andamento di alcuni mercati, in particolare quello cinese e quello brasiliano, non comporta alcun ridimensionamento dei target economici, che restano integralmente non solo confermati ma addirittura rivisti in rialzo, insieme all’obiettivo di piena occupazione degli stabilimenti italiani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento