Economia

Mini Imu, Fassino chiede al Governo di non far pagare i cittadini

Dopo la soppressione il Governo è tornato sui suoi passi e ha deciso che i cittadini devono pagare il 40%. L'Anci batte i pugni e chiede ai gruppi parlamentari di far rispettare la promessa di agosto

In questi giorni l'Imu è tornata a far parlare di sé. La tassa sul possesso di beni immobili era stata soppressa dal Governo nell'agosto di quest'anno. Una decisione che aveva visto molti Comuni italiani, tra cui Torino, insorgere perché il mancato introito dell'Imposta Municipale Unica sarebbe stato un danno incolmabile. A tal punto la risposta da Roma fu chiara: il Presidente del Consiglio dei Ministri disse che la soppressione dell’Imu sarebbe stata accompagnata dal rimborso ai Comuni direttamente dal Governo.

Grazie alla decisione presa, nei mesi successivi non è stato necessario versare soldi per la seconda rata dell'Imu. Ma nelle ultime settimane qualcosa è cambiato. "Il Governo, di fronte alla difficoltà di garantire la copertura promessa - spiega il sindaco Piero Fassino -, ha annunciato che il rimborso avrebbe riguardato le aliquote 2012 e non avrebbe incluso le maggiori aliquote decise da alcuni Comuni (circa 800) per il 2013. Situazione che non riguarda Torino".

Tutto bene fino qui, se non che "non avendo il Governo ritenuto di ricercare le coperture finanziarie - continua il primo cittadino di Torino -, si è determinato un meccanismo per cui viene rimborsato a tutti i Comuni il 100% fino all’aliquota del 4x1000, viene rimborsato il 60% delle maggiori aliquote dal 4x1000 all’aliquota che il Comune ha deciso e il 40% caricato sulle spalle dei cittadini".

Una situazione sconveniente per tutti. Da un lato infatti si caricherebbe sui sindaci l’onere del prelievo fiscale deciso dallo Stato e dall'altra si determinerebbe una iniquità dal punto di vista dell’applicazione. Si rischierebbe, secondo Fassino, ad un frequente ricorso all'Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e dunque è iniziata una sorta di pressione verso tutti i gruppi parlamentari perché sia confermato quanto il Governo annunciò ad agosto e che quindi non ci sia il 40% da far pagare ai cittadini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mini Imu, Fassino chiede al Governo di non far pagare i cittadini

TorinoToday è in caricamento