menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torino Mercati, nasce il sito per dare voce agli ambulanti rionali

Al momento sono una settantina i banchi che hanno aderito al progetto ed arredato il sito con le proprie inserzioni, ma l'obiettivo è raggiungere almeno il 50% della copertura su tutti i mercati cittadini

I mercati torinesi in un sito a portata di tutti, con tanto di foto, video, indicazioni e mappe interattive. E' il nuovo portale torinomercati.it, progettato dal Comune di Torino e finanziato dalla Camera di Commercio, presentato oggi in Commissione Commercio. Un viaggio interattivo all'interno dei mercati rionali, dove a svolgere il ruolo di veri protagonisti, sono proprio gli ambulanti che, attraverso inserzioni gratuite hanno la possibilità di sponsorizzare al meglio i propri prodotti e le proprie offerte.

Un modo nuovo per combattere il problema dei mercati morenti che a causa di tasse e licenze elevate rischia di diventare un fenomeno sempre più esponenziale. Perchè se da una parte la crisi ha messo in ginocchio le piccole realtà rionali, dall'altra, affacciarsi al web ed al mondo dell'e-commerce potrebbe portare notevoli vantaggi anche in termini di concorrenza. Non è un segreto, infatti, che il futuro di molti mercati rionali sia piuttosto vacillante. Secondo le ultime stime la Città di Torino perderebbe da 700mila ad un milione di euro l'anno per tenere in vita le piccole realtà dei quartieri più periferici. Cifre che potrebbero portare alla chiusura, in futuro, di almeno 7-8 mercati rionali.

Unica pecca del sito, almeno secondo i canoni di Roberto Carbonero (Lega Nord), l'immagine dell'assessore al Commercio Domenico Mangone che appare in dimensioni cubitali quando il sito viene aperto da tablet o cellulare: "Siamo di fronte ad un'azione propagandistica - spiega il consigliere leghista -. La Camera di Commercio deve essere un ente free, in questo modo si dimostra di parte". Sì perchè il sito, finanziato dalla Camera di Commercio, riporta le dichiarazioni dell'Assessore con tanto di fotografia che, da piccola sul sito aperto dal web, diventa particolarmente evidente se il portale viene aperto da un tablet, anche se ciò che dovrebbe emergere, in realtà, è l'importanza dei mercati. Tesi ugualmente sostenuta dal consigliere grillino Vittorio Bertola: "Invece della foto dell'assessore - afferma Bertola - dovrebbe esserci la promozione dei banchi o la mappa dei mercati".

Polemiche a parte, il sito al momento raccoglie le inserzioni di una settantina di banchi e mira a raggiungere il 60% della copertura mercatale della Città, sia per facilitare l'inserimento dell'e-commerce nel mondo dei mercati rionali, sia per dare la possibilità non solo agli ambulanti di farsi conoscere, ma anche alla cittadinanza di affacciarsi con più facilità ai mercati cittadini.

Attraverso un percorso all'interno del sito si possono conoscere le aree, i banchi e le specialità prodotte da ciascun mercato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento