A Mirafiori arrivano le linee per produrre mascherine chirurgiche: si parte a fine mese

Ultimi preparativi in corso

Gli ultimi preparativi a Mirafiori per le linee

Anche nello stabilimento Fca di Mirafiori verranno prodotte mascherine chirurgiche. Sono partite in questi giorni, a inizio agosto 2020, le attività per l’installazione e messa a punto delle linee di produzione. 

Le prime quattro macchine industriali sono arrivate all’officina 63 del comprensorio torinese e nei prossimi giorni saranno allestiti i primi processi produttivi in un’area di circa 7mila metri quadrati. Complessivamente saranno 25 le linee che saranno predisposte nello stabilimento. L’inizio della produzione è prevista tra i mesi di agosto e settembre.

Comprendendo lo stabilimento di Pratola Serra (Avellino), i lavoratori che saranno impegnati in questa specifica attività a regime saranno complessivamente più di 600 e si prevede di produrre 27 milioni di mascherine al giorno.

I dispositivi prodotti nei due impianti di Fca saranno utilizzati dal commissario straordinario per l’emergenza coronavirus per la distribuzione sul territorio nazionale attraverso la protezione civile e una parte della produzione sarà destinata anche ai dipendenti dei siti italiani del gruppo. 

“Questa iniziativa - commenta Pietro Gorlier, cheaf operating officer di Fca - rientra in un’azione più ampia che abbiamo portato avanti in ambito mondiale per sostenere le realtà locali in cui siamo presenti ed in particolare i nostri dipendenti. In particolare in Italia abbiamo messo a disposizione le nostre eccellenze sul fronte industriale fin dalle prime battute della pandemia e ci siamo fortemente impegnati con tutte le nostre società con molteplici iniziative concrete su più fronti a sostegno delle organizzazioni sanitarie italiane e internazionali. Siamo orgogliosi essere partecipi di questo progetto insieme ad altre società di grande valenza nazionale e internazionale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento