menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Tomaso: cig in scadenza, lavoratori dal curatore fallimentare

"Vogliamo chiarezza sul futuro del marchio". Questa la richiesta dei lavoratori al curatore. Il 4 maggio scadrà la cassa integrazione e ancora il futuro è incerto. Tra le società interessate anche la Lotus

Il prossimo 4 maggio scadrà la cassa integrazione per i lavoratori della De Tomaso. Una data che dista ancora qualche settimana, ma si sa, il tempo vola. Ed è per questo motivo che stamattina molti di loro hanno invaso via Clemente chiedendo un incontro con il curatore fallimentare dell'azienda per chiedere chiarezza sul futuro del marchio. Presente il sindacato Fismic che ha chiesto a gran voce la liberazione del marchio stesso per far sì che possano andare a buon fine le manifestazioni di interesse avanzate per la De Tomaso nei mesi scorsi.

"La questione del marchio - ha detto Vincenzo Aragona della Fismic - è una questione che va risolta prima del 4 di maggio quando scadrà la cassa integrazione, la cui proroga à stata approvata qualche giorno fa. Per quella data il marchio deve essere liberato per consentire che vadano a buon fine le manifestazione di interesse per l'azienda avanzate nei mesi scorsi".

Tra le aziende interessate alla De Tomaso, ci sarebbe anche la Lotus, nota casa automobilistica inglese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento