menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mahle di La Loggia, ritirati i licenziamenti: salvi 380 lavoratori

In estate notizie più certe sulla ripartenza della produzione

Sono stati ritirati i licenziamenti alla ditta Mahle di La Loggia che produce pistoni per motori a diesel. I 380 lavoratori assunti nello stabilimento alle porte di Torino sono, per il momento, salvi. La buona notizia è arrivata ieri, martedì 21 aprile: è stato infatti firmato il verbale che sancisce la decisione, dopo la lunga trattativa sindacale iniziata lo scorso autunno.

Verrà garantita la possibilità di uscita concordata per un numero limitato di lavoratori e sarà attivata la cassa integrazione, fino a febbraio 2021. A breve verranno avviati i percorsi di riqualificazione del personale e formativi previsti, ma solo la prossima estate si avranno notizie più certe sulla ripartenza della produzione. 

“Purtroppo la già complessa situazione si è ulteriormente aggravata a causa del Covid-19 – spiegano dalla Cisl -, che ha imposto lo stop alle poche attività rimaste attive in azienda, oltre che rendere molto difficili le comunicazioni istituzionali e anche informali. Continuiamo a seguire costantemente l’evolversi della situazione. Gli obiettivi da perseguire rimangono gli stessi: ridurre il più possibile il danno sociale, salvaguardare posti di lavoro e siti produttivi, puntando anche alla qualità delle eventuali nuove proposte”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento