menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Magneti Marelli venduta ai giapponesi di Calsonic Kansei

E' la prima operazione dell'era Manley

E' ufficiale: la Magneti Marelli è stata venduta ai giapponesi di Calsonic Kansei. La notizia è stata diffusa questa mattina, lunedì 22 ottobre all'apertura dei mercati: la controllata di Fiat Chrysler Automobilies è stata ceduta per 6,2 miliardi di euro e il titolo vola a Piazza Affari, segnando un +6,55%. CK Holdings sarà rinominata come Magneti Marelli CK Holdings e le attività congiunte di Calsonic Kansei e Magneti Marelli rappresenteranno il 7mo gruppo indipendente più grande al mondo per fatturato nella componentistica per autoveicoli. 

Le società garantiscono la volontà di mantenere le attività in Italia e i livelli occupazionali. Magneti Marelli - che ha la sede a Corbetta in provincia di Milano - conta in Italia circa 10mila dipendenti in 20 stabilimenti e nella sola provincia di Torino, ha 10 unità produttive in cui lavorano - alla produzione di componenti per l'auto - 3200 persone. L'operazione, la prima dell'era Manley il successore di Sergio Marchionne, dovrebbe concludersi nella prima metà del 2019 ed è soggetta ad approvazioni da parte delle autorità regolatorie e ad altre consuete condizioni di chiusura. 

"Dopo aver esaminato attentamente una serie di opzioni per consentire a Magneti Marelli di esprimere tutto il suo potenziale nella prossima fase del suo sviluppo - ha dichiarato Mike Manley -, la combinazione con Calsonic Kansei, si è rivelata un'opportunità ideale per accelerare la crescita futura di Magneti Marelli a beneficio dei suoi clienti e delle sue persone eccezionali. Le attività così combinate continueranno ad essere uno dei partner commerciali più importanti di Fca e vorremmo vedere questo rapporto crescere ulteriormente in futuro. L'operazione riconosce anche il pieno valore strategico di Magneti Marelli ed è un altro importante passo nel nostro continuo focus sulla creazione di valore".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento