Domenica, 26 Settembre 2021
Economia

Licia Mattioli, prima donna a capo dell'Unione Industriale

Napoletana, 45 anni, già presidente di FederOrafi, ha trasformato il più antico negozio orafo di Torino in una realtà presente in 30 Paesi. Auguri da parte di Sergio Marchionne ed Elsa Fornero

 

Diventa presidente dell'Unione industriali di Torino la prima donna in 106 anni di storia. Licia Mattioli, 45 anni, originaria di Napoli è già dal 2011 presidente di FederOrafi. Nel dicembre 1995, insieme al padre Luciano, acquisisce una prima quota della Ditta Marchisio, il più antico laboratorio orafo artigianale di Torino. Nel 2000 Licia Mattioli lancia una nuova linea che porta il suo nome. Dagli Stati Uniti al Giappone, passando per l'Europa, raddoppia sia il giro d'affari che il numero dei punti vendita: oggi il brand è presente in 30 paesi del mondo.
 
"Questa è una giornata speciale per lei e per tutti noi", ha detto Sergio Marchionne commendando l'elezione di Licia Mattioli a presidente dell'Unione industriale di Torino. "Per la prima volta in oltre un secolo di storia di questa Unione Industriale - ha osservato l'ad di Fiat - una donna approda ai vertici dell'assemblea. E' un traguardo che fa onore a lei e alla sua carica. E' una donna tenace e di successo e la sua azienda ha aperto nuovi orizzonti in tutto il mondo".
 
"Gli auguri sono rivolti alla Mattioli sia dal ministro per le Pari Opportunità e anche personalmente ed affettuosamente da Elsa Fornero" ha aggiunto il ministro del Lavoro, Elsa Fornero in videoconferenza.
 
(ANSA)
 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licia Mattioli, prima donna a capo dell'Unione Industriale

TorinoToday è in caricamento