Giovedì, 13 Maggio 2021
Economia

Ex Embraco, sono arrivate le lettere di licenziamento ai 400 dipendenti

Non è andato a buon fine il progetto Italcomp

Il momento tanto temuto, ormai da anni, è arrivato. Stanno arrivando in queste ore, ai 406 dipendenti dell'Ex Embraco Ventures, con data 30 aprile 2021, le lettere di licenziamento che sarà valido a partire dal prossimo 22 luglio. Non sono servite quindi le numerose manifestazioni in piazza degli operai -  l'ultima delle quali proprio sabato 1 Maggio -, per chiedere al Governo di risolvere in qualche modo la situazione.

La missiva è firmata dal curatore fallimentare Maurizio Gili: "Le comunico - si legge fra le righe della lettera ricevuta dagli operai - il recesso di rapporto di lavoro ai sensi dell'art.4, comma 9, della summenzionata legge 223/91, a far data dal 22 luglio 2021".

Non è andato a buon fine quindi il progetto Italcomp, il polo che produce componenti per elettrodomestici che avrebbe dovuto salvare sia Ex Embraco di Riva di Chieri che Acc di Mel in provincia di Belluno. I legali inoltre, solo qualche giorno fa, avevano ribadito di non essere nelle condizioni di inviare la richiesta di cassa integrazione per covid, nonostante quanto sostenuto dai tecnici del ministero del Lavoro al tavolo convocato venerdì scorso dal Mise. La direzione del ministero aveva infatti affermato che la situazione del fallimento Ventures rientra tra le tipologie di aziende che possono utilizzare lo strumento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Embraco, sono arrivate le lettere di licenziamento ai 400 dipendenti

TorinoToday è in caricamento